Filomena Silvaggi,  responsabile sindacale della sede territoriale CONFASI di Montescaglioso, in una lettera aperta indirizzata al sindaco Vincenzo Zito e al responsabile dell’Ufficio Tributi Domenico Didio, ha fatto riferimento alla richiesta di accesso agli atti (in base alla Legge n. 241/90, art. 22) in merito agli avvisi di accertamento TARI.

Nel documento si sottolinea come sia già stata protocollata, in data 23 settembre u.s., una lettera che aveva lo scopo di sollevare problematiche e casistiche su tale argomento, lettera, questa, alla quale alla data odierna non ha fatto seguito alcun tipo di risposta. Silvaggi evidenzia come agli utenti interessati continuino ad arrivare accertamenti (da lei definiti “fantasiosi e futuristici”) in merito a questo tributo. A tal proposito cita due esempi di accertamenti pervenuti ai cittadini: sulla base di queste situazioni la responsabile sindacale chiede che fine abbiano fatto le agevolazioni previste dal Regolamento (nello specifico: abitazione con unico occupante: – 30%; abitazione senza occupante ma con utenza e mobilio: – 30%). In merito a tale tematica Silvaggi afferma di aver appreso dall’Ufficio Tributi comunale di Montescaglioso che tale nuovo regolamento (da lei definito “fantomatico”) non esista…

Nella lettera si chiede, espressamente, copia del nuovo regolamento TARI, che sembrerebbe non essere mai stato pubblicato sul sito istituzionale comunale né oggetto di affissione pubblica; a tal proposito Silvaggi non manca di nutrire dubbi sulla reale esistenza di questo nuovo regolamento TARI.  Alla data attuale, è evidenziato nella lettera, l’unico regolamento esistente all’Albo Pretorio comunale di Montescaglioso è quello approvato con delibera consiliare n° 11 del 21 maggio 2014.