Ancora questa mattina -domenica 7 aprile 2018- sono stati numerosissimi (come da foto) a  frequentare la pista ciclo pedonale di Pantano, nonostante l’incertezza del meteo e  nonostante lo sfrecciare delle auto che oltre a minare la loro sicurezza, stanno distruggendo con lo sfregare dei pneumatici il fondo pista (https://giornalemio.it/cronaca/a-matera-il-buco-con-la-pista-intorno/).

In un’oretta ne abbiamo incrociati una quarantina, chissà quanti nell’intera giornata.

Dal 10 gennaio -giorno in cui è stato eliminato il senso unico e di fatto chiusa la Pista ciclo pedonale di Pantano da parte del Comune di Matera- ad  oggi 7 aprile, sono passati ben 87 giorni.

Solo in due di questi si sono svolte manifestazioni alla Cava del Sole, ragione per cui è stato ufficialmente adottato il provvedimento, così come è scritto negli atti.

Ergo, per i rimanenti 85 giorni la chiusura è stata -dunque- assolutamente non giustificata, privando così immotivatamente i numerosi frequentatori di quella che era una delle poche infrastrutture sportive della Città ora Capitale della cultura europea.

Soldi pubblici spesi per una ragione e che ora vanno in fumo senza motivo, anzi in polvere.

Quindi oltre al danno anche la beffa e non solo per i tanti cittadini che la frequentano, ma per tutti i contribuenti.

E allora, cosa aspetta l’amministrazione cittadina a ripristinare il senso unico in questo tratto di strada, almeno nelle giornate che non sono interessate dalle manifestazioni nella Casa Cava?

Per altro, come è stato suggerito, se il senso unico lo si ri-facesse a partire dal cimitero nuovo in direzione Borgo Venusio, il problema sarebbe risolto a regime, per il traffico di provenienza da Laterza, anche in occasione delle manifestazioni precitate.

Un atto di buon senso sarebbe utile a tutti, compreso a chi amministra.

Gli altri articoli sull’argomento:

A Matera…il buco con la pista intorno

Ridateci la pista di Contrada Pantano…”maledetti!”

Matera: si metta in sicurezza chi corre sulla pista di Pantanello

Matera: E la pista non c’è più…ma i podisti perseverano

Montemurro contro M5S e conferma cancellazione pista ciclopedonale di Pantano

Matera: verrà cancellata la pista ciclopedonale del cimitero nuovo