“Bonus e-bike, 60mila euro ancora disponibili: ammessi ad ottenere il contributo gli aventi diritto in graduatoria dal 701 all’850.  E’ in corso di liquidazione ,per gli aventi diritto, la seconda tranche del contributo comunale per l’acquisto di biciclette con pedalata assistita.”

E’ quando rende noto l’assessore alla mobilità urbana, Angelo Montemurro. Nella nota diffusa in proposito si legge, inoltre che:

Il bonus viene erogato con accredito diretto sul conto corrente bancario dei partecipanti al bando che avevano presentato la fattura di acquisto secondo le procedure previste dall’avviso pubblico.

Il contributo, che utilizza fondi ministeriali, è stato anticipato dal Comune di Matera per evitare ai cittadini lunghe attese nel vedersi rimborsata la parte legata al finanziamento pubblico.

Intanto, a seguito delle economie, circa 60mila euro, rivenienti dalla mancata presentazione da parte dei beneficiari in graduatoria dal numero 501 al numero 700, sono stati ammessi ad accedere al riparto dei fondi gli aventi diritto dal 701 all’850.

C’è tempo fino al 15 gennaio 2020 per presentare agli uffici comunali la fattura fiscale che certifica l’acquisto di una e-bike rispondente ai requisiti del bando.

Il contributo del Comune coprirà il 30% del valore di acquisto di una bicicletta nuova di fabbrica, non potrà essere inferiore a 300 o superiore a 500 euro e non è cumulabile con altri incentivi pubblici per finanziare l’acquisto dello stesso bene.”