E’ iniziato questa sera, 2 Dicembre alle 17,00, presso il Piccolo Teatro dell’Istituto Comprensivo “G.Pascoli”, in via Lazazzera a Matera, un originale e innovativo percorso di prevenzione delle dipendenze che affliggono i nostri adolescenti.

L’associazione FEDERCONSUMATORI, da sempre protagonista di iniziative, incontri, dibattiti, ricerche e campagne informative, nell’ambito del progetto “Generazioni in Salute: questione di stili di vita”, in collaborazione con la Scuola, realizzerà un percorso che mira a questo scopo, ricorrendo all’utilizzo di una metodologia di progetto partecipato.

I ragazzi non sono soggetti passivi della campagna di comunicazione, ma gli ideatori delle attività di prevenzione e di contrasto, creando delle App, dei meme o dei video da diffondere in primis a livello di microcosmo e replicando il modello in ambiti più ampi: famiglia, gruppo dei pari, luoghi di svago.

L’obiettivo è quello di ottenere un effetto moltiplicatore del messaggio, realizzando una vera e propria campagna di comunicazione veicolare che faccia comprendere ai giovani quali siano i rischi legati alle dipendenze dai farmaci, dalle droghe e dal web e i benefici dell’adozione di corretti stili di vita.

Ospiti del primo incontro  Ottavio Lunati di Federconsumatori Matera, la dr.ssa Mariangela Guerra psicologa, esperta di prevenzione dalle dipendenze e il dott. Vito Cilla pediatra, esperto di corretti stili di vita.

Per l’I.C.“Pascoli”, la coordinatrice del progetto è la prof. Angela Pia Paternoster.

L’evento è rivolto agli alunni delle terze classi della Scuola secondaria di primo grado e alle rispettive famiglie.