Se gli eventi di Matera capitale europea della cultura si sono svolti finora senza problemi per i cittadini della Basilicata, e per le migliaia di turisti che tutti i giorni vengono dall’Italia e dall’estero, è merito di quanti con senso di responsabilità e professionalità garantiscono tutti i giorni- e in maniera discreta- la sicurezza di tutti con un forte apporto di uomini e mezzi. Sono i rappresentanti delle forze dell’ordine che rafforzano l’attività di vigilanza, prevenzione e quando occorre repressione di quanti operano a livello locale. Ma non dimentichiamo le Forze Armate che per Cielo, per Mare e per Terra- come ripeteva uno slogan degli anni Sessanta- difendono l’integrità del Paese assicurandone la sicurezza. E così, a tre mesi, dalla conclusione dell’anno di Matera capitale europea della cultura la città avrà modo il 21 settembre (data simbolo della lotta di Liberazione della Città dei Sassi) e la domenica successiva di rafforzare questo rapporto con una conoscenza più approfondita della organizzazione e delle attività di Carabinieri, Esercito, Marina ed Aeronautica, che operano nel pieno rispetto dello spirito e delle norme della Costituzione. E così uomini e donne con le stellette illustreranno la vita di tutti i giorni tra la gente…e sul campo parlando di temi di stretta attualità o mostrando all’opera reparti speciali, come l’unità cinofile dei carabinieri che destano la simpatia dei piccoli. Ci saranno anche momenti di euforia e di emozione con il passaggio della pattuglia acrobatica dell’Aeronautica militare “Le frecce tricolori” e il concerto della banda dell’Arma azzurra come si diceva un tempo..

LA NOTA DI PRESENTAZIONE DELL’EVENTO

lE FORZE ARMATE PRESENTI a matera “cAPITALE eUROPEA DELLA CULTURA per il 2019”
Le Forze Armate, il 21 e 22 settembre prossimo, saranno presenti a Matera nell’ambito delle celebrazioni della sua nomina a “Capitale Europea della Cultura 2019”, per far conoscere la molteplicità delle attività svolte da tutte le componenti della Difesa per la sicurezza del Paese e a favore della collettività.
Il motto “Open Future” di Matera 2019 ben si collega al costante impegno delle Forze Armate proiettate al futuro attraverso lo sviluppo di nuove capacità e alla conoscenza e alla promozione della “Cultura della Difesa”, coinvolgendo la popolazione alla realtà della Difesa attraverso una serie di conferenze, visite all’area espositiva e attività dimostrative di personale, mezzi e materiali militari.
Dal 21 al 22 settembre, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 21 presso l’Ex Ospedale S. Rocco in Piazza San Giovanni, gli ospiti potranno familiarizzare con il “mondo con le stellette”, visitando una mostra di mezzi ed equipaggiamenti in uso dal personale dell’Esercito, della Marina, dell’Aeronautica e dei Carabinieri, la mostra fotografica “365 – Un Anno con le Forze Armate” ed una esposizione dell’editoria militare.
Sabato 21 settembre, alle ore 11:30 un picchetto interforze parteciperà alla celebrazione del 76° anniversario dell’eccidio nazista in Piazza Vittorio Veneto, che vedrà anche il sorvolo della Pattuglia Acrobatica Nazionale verso le ore 11:50. Alle ore 12:20, ci sarà l’esibizione della Fanfara del 7° Reggimento Bersaglieri. Nel pomeriggio alle ore 16.00, presso l’Ex Ospedale S. Rocco, le conferenze “Cultura della Difesa – Uomini contro bombe” e a seguire alle ore 17:00 “L’Aeronautica si racconta a Matera: dalla difesa aerea al soccorso alla collettività” e successivamente alle ore 18 le conferenze termineranno con “Capacità antidrone: descrizione, potenzialità, impiego e possibili sviluppi”. Alle ore 16:30 ci sarà anche l’esibizione del gruppo cinofili dell’Arma dei Carabinieri e infine in serata alle ore 21:00 la Banda dell’Aeronautica Militare chiuderà le attività della giornata con un concerto nell’Auditorium “R. Gervasio”.
Domenica 22 settembre, sempre presso l’Ex Ospedale San Rocco, alle ore 11 e alle 18:30, ci saranno le esibizioni del gruppo cinofili dell’Aeronautica Militare e, alle ore 11:30 e alle 17, le dimostrazioni del “Metodo di Combattimento Militare” utilizzato dall’Esercito. Nel pomeriggio, alle ore 17 si potrà partecipare, attraverso un percorso itinerante, alla conferenza “Capacità Duali e contesti d’applicazione della Brigata Marina San Marco”, a seguire alle ore 18 alla conferenza sul “Progetto WONDERFULL – Matera sotto i sassi” e alle ore 19, a concludere l’intensa giornata, la conferenza sulla “Capacità duale dell’Arma dei Carabinieri”. 
La presenza della Difesa nella Capitale della Cultura 2019 vuole dare modo agli ospiti di conoscere e di apprezzare il mondo militare, i suoi valori e il suo impegno quotidiano a favore del Paese e della comunità internazionale, con un passato ricco di storia e di tradizioni ma con una costante proiezione verso le sfide del domani.
#UnaForzaPerilPaese
#CulturadellaDifesa