Un primo contributo di 35.000 euri per sostenere l’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, punto di riferimento territoriale, per contrastare l’emergenza da coronavirus ” covid 19”. Ad annunciarlo mons Pino Caiazzo, Arcivescovo della Diocesi di Matera Irsina, dopo aver concordato la decisione all’interno della Chiesa, e aver contattato il direttore sanitario dell’Ospedale. Un gesto di alta sensibilità,attenzione, solidarietà in una fase difficile per Matera, la Basilicata, in particolare e per l’Umanità intera. L’auspicio è che questo ”piccolo ma grande gesto” contagi anche altri. Serve l’impegno, e non solo finanziario, di tutti,e sopratutto sul piano della responsabilità.

L’ANNUNCIO DI DON PINO
Carissimi,
come Chiesa di Matera – Irsina, in questo momento di grande difficoltà ed emergenza sanitaria, con risvolti economici negativi in tutti i settori, dopo aver contattato il Collegio dei Consultori, avvisato l’Economo Diocesano, ritengo che il nostro apporto, per quanto piccolo, sia importante.
Contattato il Direttore Sanitario dell’ospedale di Matera, Dott. Giovanni Santarsia, ho comunicato l’intento da parte della nostra Chiesa di sostenere l’acquisto di attrezzature (ventilatori polmonari) e materiale medico.
Per il momento mettiamo a disposizione 35 mila euro.
Sono certo che ogni goccia d’acqua, in questo momento, serva per venire incontro alla criticità che stiamo sperimentando.
Affidiamo tutti i contagiati della nostra Lucania, d’Italia, del mondo intero, le famiglie sofferenti, i medici e paramedici, farmacisti, volontari, Croce Rossa e Protezione Civile, i nostri governanti, le forze dell’ordine, alla Vergine SS. Della Bruna perché li custodisca sotto il suo manto di Madre. Preghi Lei per noi e con noi.
Vi abbraccio e benedico”.

✠ Don Pino