Fino a quando non avremo cure sicuramente efficaci o che il covid19 decida di togliere il disturbo, l’unica arma a cui affidarci -per evitare intasamenti di ospedali e decessi- al momento è il vaccino. Da qui la corsa a coprire il più rapidamente possibile (secondo le comodità e convenienze delle Big Pharma, considerato che gli Stati hanno completamente abbandonato la ricerca e la produzione pubblica in un settore vitale e strategico come la salute in subordinazione all’ideologia dominante del liberismo) le fasce di popolazione più esposte al rischio e ricominciare un minimo di vita “normale”.

Non solo, ma come afferma il direttore scientifico dell’Humanitas, Alberto Mantovani, avendo “un problema di varianti” è “Probabile che dovremo rivaccinarci contro di loro. Anche per anni come avviene con l’influenza. Penso, come immunologo, che il vaccino contro il vecchio virus sarà un buon esercizio per il nostro sistema immunitario per rispondere molto bene al richiamo che dovremo fare”. Confortante la prospettiva.

Su questo fronte, in linea con il Piano nazionale del ministero della Salute approvato lo scorso 12 marzo, ieri il commissario straordinario per l’emergenza coronavirus – generale Francesco Paolo Figliuolo – ha firmato una ordinanza con cui si ribadisce che si rispetteranno le seguenti priorità: over 80, persone con elevata fragilità (e, dove previsto, familiari conviventi e caregiver), persone di età compresa tra i 70 e 79 anni per poi procedere a quelle tra i 60 e i 69 anni. Per queste si specifica che utilizzerà prevalentemente il vaccino Vaxzevria, prodotto da AstraZeneca. Nel provvedimento si legge che “è completata la vaccinazione di tutto il personale sanitario e sociosanitario, in prima linea nella diagnosi, nel trattamento e nella cura del Covid-19 e di tutti coloro che operano in presenza presso strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private. A seguire, sono vaccinate le altre categorie considerate prioritarie dal Piano nazionale, parallelamente alle fasce anagrafiche secondo l’ordine indicato“.

Al momento, come da report del governo aggiornato a questa mattina, il 38,79% degli over 80 in Italia è stato vaccinato anche con il richiamo mentre il 68,20% ha ricevuto solo la prima dose. Mentre dallo stesso emerge come siano molto più basse le percentuali che riguarda la fascia tra i 70 e i 79 anni (ne è stato vaccinato solo il 2,48% e solo il 19,89% ha ricevuto la prima dose). Va meglio per gli ospiti delle Rsa: ne sono stati vaccinati il 75,53% mentre la prima dose è stata somministrata al 91,25%, e per il personale sanitario e sociosanitario: le percentuali sono del 75,29% con due dosi e del 91,63% con una dose.

Da domani in Basilicata, come reso noto dal Presidente Bardi (https://giornalemio.it/cronaca/bardi-da-11-aprile-vaccini-a-tutori-affidatari-caregiver-e-familiari-di-minori-disabili/) saranno vaccinati i genitori, tutori, affidatari, caregiver e familiari conviventi di minori di 16 anni che siano in condizione di grave disabilità.

Sempre in Basilicata, per quanto riguarda i dati diffusi oggi dalla task force e relativi ai tamponi processati nella giornata di ieri 9 aprile 2021,  si rileva che su 1.590 tamponi molecolari sono stati rilevati 173 positivi (166 dei quali riferiti a residenti) con una incidenza giornaliera positivi/tamponi che cala al 10,88% rispetto all’11,96% di ieri  ma rimane sempre alto e  superiore sia al dato medio positivi/tamponi della settimana appena conclusa che è stato del 9,54% che a quello giornaliero nazionale che è del 5,22%.

I nuovi positivi di oggi riguardano sempre Matera con 33 casi, Lavello (12), 10 casi a Melfi e Palazzo San G., Picerno (9), Atella (8), 7 casi a Satriano e Rionero in V., 6 casi a Pisticci e Policoro, quindi Potenza oggi con soli 5 casi insieme a Castelmezzano, poi via via altri comuni con numeri inferiori.

Anche oggi -purtroppo- si registrano 3 decessi , mentre i ricoveri totali salgono a 182 rispetto ai 179 di ieri, mentre quelli in terapia intensiva rimangono 10 (3 Pz, 7 Mt).

Infine, i guariti sono 188 i guariti della giornata (tutti residenti), con il totale dei positivi in Basilicata che si attesta a 4.756.

Ed ecco i dati come comunicati ufficialmente in dettaglio:

REGIONE BASILICATA – BOLLETTINO TASK FORCE CORONAVIRUS
ESTRAZIONE DATI PIATTAFORMA COVID-19 DEL GIORNO 10 aprile 2021, ORE 10.00
Report dati processati in data 09 aprile 2021
Tamponi molecolari totali n. 293.795
Tamponi totali negativi n. 270.518
Persone testate n. 173.671

Tamponi molecolari di giornata n. 1.590
Test antigenici totali 12.758
TAMPONI MOLECOLARI POSITIVI TOTALI N. 173
Tamponi negativi n. 1.417

RICOVERATI N. 182
A.O.R. San Carlo Potenza
Malattie Infettive n. 35
Pneumologia n. 34
Medicina d’Urgenza n. 17
Medicina Interna Covid n. 17
Terapia Intensiva n. 03
A.S.M. P.O. Madonna delle Grazie – Matera
Malattie Infettive n. 30
Pneumologia n. 17
Medicina Interna Covid n. 22
Terapia Intensiva n. 07

GUARITI TOTALI DI GIORNATA N. 188

DECESSI TOTALI N. 03
Deceduti Residenti n. 03
· Melfi
· Pisticci
· Potenza

POSITIVI TOTALI N. 173
Residenti: n. 166
N. Comune
1 Abriola (domiciliato a Potenza)
8 Atella
2 Avigliano
2 Castelluccio Inferiore
5 Castelmezzano
1 Episcopia
1 Filiano
2 Francavilla in Sinni
1 Genzano di Lucania
2 Grottole
1 Laurenzana
12 Lavello
2 Marsicovetere
33 Matera
10 Melfi
1 Miglionico
2 Moliterno
2 Montalbano Jonico
2 Montescaglioso
4 Nova Siri
10 Palazzo San Gervasio
2 Paterno
9 Picerno
1 Pietragalla
6 Pisticci
6 Policoro
5 Potenza
7 Rionero in Vulture
1 Ripacandida
4 Rotonda
5 Ruvo del Monte
7 Satriano di Lucania
4 Scanzano Jonico
1 Tursi
2 Venosa
2 Viggiano

Non residenti ma domiciliati in regione Basilicata: n. 5
N. Regione/ Stato estero
1 Calabria (domiciliato a Melfi)
1 Campania (domiciliato a Melfi)
1 Lazio (domiciliato a Matera)
2 Puglia (domiciliati a Melfi)
Non residenti ed in isolamento in altra regione: n. 2
N. Regione/ Stato estero
1 Lombardia
1 Puglia

GUARITI TOTALI N. 188
Guariti residenti in Regione Basilicata n. 188
N. Comune
7 Accettura
8 Avigliano
1 Bernalda (domiciliato a Policoro)
1 Cancellara (domiciliato a Potenza)
2 Fardella
1 Ferrandina (domiciliato a Rotondella)
1 Forenza (domiciliato a Policoro)
1 Lagonegro
1 Latronico
1 Laurenzana (domiciliato a Potenza)
5 Lauria
2 Maratea
12 Matera
8 Melfi
1 Moliterno
1 Muro Lucano
1 Nemoli (domiciliato a Maratea)
1 Pescopagano
19 Picerno
1 Pietragalla (domiciliato a Potenza)
1 Pietrapertosa (domiciliato a Potenza)
1 Pisticci
19 Policoro (n. 1 domiciliato a Teana)
56 Potenza
11 Rionero in Vulture
3 Rivello
2 Roccanova
4 Rotondella
2 Ruvo del Monte (domiciliati ad Avigliano)
1 San Chirico Nuovo (domiciliato a Potenza)
1 Sant’Angelo Le Fratte
2 Sant’Arcangelo
1 Scanzano Jonico
2 Teana
2 Terranova di Pollino
3 Trivigno
2 Tursi

CASI ATTUALI RESIDENTI N. 4.756
POSITIVI RESIDENTI IN ISOLAMENTO DOMICILIARE N. 4.574
DECEDUTI RESIDENTI N. 465
GUARITI RESIDENTI N. 14.990
Potenza, 10 aprile 2021
Task Force Regione Basilicata