C’è chi, in città, giurava di averlo visto già da qualche giorno; chi invece, ne avvertiva la sua presenza aleatoria e magica da star hollywoodiana a prescindere. Sta di fatto che l’attesa e le fantasie dei materani da ieri sono state soddisfatte. Morgan Freeman, cinque volte candidato all’Oscar, da ieri è giunto nella città dei Sassi per girare le scene del remake di Ben Hur.

Intercettato in serata a Palazzo Gattini, la sontuosa struttura dell’imprenditore, Nicola Benedetto, dove ha a disposizione la suite 104, quella riservata a pochi, l’attore ha cenato nel ristorante attiguo, Don Matteo gestito dallo chef, Donato Malacarne. E dopo il meritato riposo, stamattina, prima di calarsi nel pieno del lavoro, l’attore di Hollywood, ha incontrato, sul set del film “Ben Hur”, sull’altopiano murgico,  il Sindaco, Salvatore Adduce e il direttore della Lucana Film Commission, Paride Leporace.

“Sono contento di essere qui oggi in questa città straordinaria e magica, giustamente proclamata capitale europea della cultura” ha detto l’attore americano. Non potevano mancare i doni di benvenuto. Un variopinto cucù, il famoso fischietto di terracotta della tradizione materana che da sempre ha un valore scaramantico, e la spilletta con il logo di Matera 2019.

 

Le riprese dureranno fino al 6 Marzo. Al termine la produzione donerà al Comune le scenografie del film e gli abiti di scena. Sicuramente tanti e pregiati cimeli che dovranno sicuramente trovare una giusta collocazione in un posto appropriato che contribuirà alla promozione della città capitale europea della cultura per il 2019.