L’Istituto Comprensivo N. 4 “Enrico Fermi” di Matera– martedì 8 ottobre- ha ospitato alunni,
docenti e dirigenti del progetto Erasmus+ “C.O.D.E.R.s” (Creation Oriented Digital Education
RunnerS).

Il progetto di mobilità, in lingua inglese, che coinvolge quattro paesi europei.

Oltre all’Italia rappresentata dall’Istituto Comprensivo “G. Leopardi” di Potenza, c’è la Polonia,
il Portogallo, la Romania e la Turchia in qualità di capofila.

Il “Fermi” ha organizzato per il progetto un workshop internazionale sul coding durante il quale, ai saluti della preside, professoressa Isabella Abbatino, è seguito il benvenuto degli alunni di una classe dell’istituto che, coordinati dalla professoressa Filomena Soranno, hanno accolto il gruppo e presentato la scuola.

Il worshop si è concentrato sui temi dei linguaggi di programmazione.

In particolare il prof. Domenico Linsalata ha illustrato attività realizzate in passato sia digitali che unplagged svolte da alcuni studenti utilizzando i linguaggi visuali di programmazione a blocchi e Scratch.

Il pensiero computazionale aiuta il discente alla comprensione dei contenuti e permette processi di acquisizione informale quindi un ottimo strumento di didattica inclusiva soprattutto per i ragazzi con bisogni educativi speciali.