Un incontro a quattr’occhi tra gli amministratori del Comune di San Mauro Forte ( Matera) e il medico, nonché assessore regionale alla Sanità Rocco Leone, sui problemi organizzativi e funzionali della sanità locale che va continuato.

Il Distretto Sanitario di IV° livello, la Guardia Medica, la postazione del 118 vanno salvaguardate e scongiurato il pericolo ricorrente di un loro ridimensionamento.

Su questo non si transige a tutela della medicina del territorio delle aree interne. I rischi che si facciano passi indietro ci sono tutti, dopo le esperienze negative del recente passato in nome della ‘’spesa’’ (vi risparmiamo gli anglicismi) e gli accentramenti da consolidamento politico per la visibilità delle posizioni organizzative.

Attendiamo sviluppi e, per restare nella terminologia medica: iniezioni di volontà, fiducia, risorse finanziarie e umane. La salute del territorio si cura così.

SAN MAURO FORTE :
INCONTRO CON L’ASSESSORE LEONE SUI PROBLEMI DELLA SANITA’ LOCALE

E’ stata la sede municipale il luogo dove i rappresentanti della comunità di San Mauro Forte hanno incontrato il nuovo assessore regionale alla Salute, dott. Rocco Leone, per un confronto sul livello dei servizi sanitari presenti sul territorio.
Oltre al Sindaco e ai componenti dell’Amministrazione Comunale presenti al completo i rappresentanti delle associazioni di volontariato che lo scorso mese di Maggio hanno dato a vita a un Comitato Civico con l’obiettivo di lavorare in concerto per il bene comune.
Gli intervenuti hanno ringraziato l’ospite per la presenza e rivolto a lui l’invito di dare finalmente attuazione alla cosiddetta “medicina sul territorio” attraverso la dislocazione di personale e risorse dai presidi ospedalieri ai distretti sanitari di base.
Nel caso del Comune di San Mauro Forte, è stato detto, che le prestazioni attualmente fornite dal Distretto Sanitario di IV° livello, la Guardia Medica, la postazione del 118 vanno salvaguardate e scongiurato il pericolo ricorrente di un loro ridimensionamento.
Durante l’incontro non sono mancate proposte e suggerimenti a partire da una maggiore attenzione richiesta al governo regionale sui temi della cronicità e della non autosufficienza.
Al termine del confronto l’assessore Leone ha chiesto ai presenti di sostenere la sua azione nel difficile compito di rimodellare la sanità lucana e, sulle questioni che gli sono state poste, ha assunto impegni formali circa la permanenza della postazione del Servizio di Emergenza Urgenza (118) a San Mauro Forte, la programmazione di una attività ambulatoriale presso il locale Distretto Sanitario, la prosecuzione del servizio prelievi, la messa in atto di misure necessarie per il miglioramento dell’Assistenza Domiciliare Integrata.
A margine dell’incontro non è mancato un riferimento alla vicenda dell’Hospice di Stigliano, struttura che ha sempre raccolto giudizi lusinghieri circa l’efficienza e la professionalità dei suoi addetti.
Anche qui, rispetto alle notizie ricorrenti di una possibile chiusura della struttura, l’invito è stato quello di preservarla e dotarla della necessaria autonomia con personale infermieristico e ausiliario dedicato.