IIS Morra previdente: computer anche per le aule a distanza.

La frequenza alle lezioni giornaliere on line supera il 90 per cento, con gli allievi dell’ Istituto di Istruzione Superiore ”Isabella Morra” di Matera puntuali al suono della campanella, e con uno sforzo operativo davvero encomiabile che vede sui banchi di casa tablet, computer , smartphone . Qualcuno a metà con un fratello, una sorella, un amico, altri ne sono privi dello strumento digitale, ma non per questo rinunciano alle lezioni. Anzi…E così la dinamica preside della scuola, Rosaria Cancelliere, si è attivata per venire incontro alle esigenze degli allievi. E dopo una ricognizione sul campo, contattato per le autorizzazioni Protezione Civile e le disponibilità dei volontari dal cuore d’oro dell’Associazione nazionale Polizia di Stato, sta provvedendo a far recapitare in un paio di giorni una quarantina di computer. E per sabato prossimo arriveranno anche per i ragazzi dei Comuni che risiedono nelle zone rosse come Tricarico, Irsina e in parte Grassano. Il ” Morra” , che è anche Centro territoriale di supporto all’inclusione (Cts), sta provvedendo anche a queste priorità all’insegna di un principio che la scuola pubblica deve rispettare: pari opportunità per il diritto all’Istruzione . E poi, come ripete spesso la preside Rosaria Cancelliere, la scuola è palestra di buone pratiche, frutto di applicazione, buona volontà, che vedono insieme docenti e allievi. Un concetto da condividere che puo diventare ”contagioso” anche per altri contesti. E questo è il lato buono dell’emergenza da epidemia da coronavirus. Ragazzi, buona lezione. La vostra scuola è lì tutti i giorni, con voi. Impegnatevi. Da questa esperienza ne uscirete più motivati.

Related posts

Rispondi