Moda,  territorio, solidarietà, passione, sartorialità. Queste, alcune declinazioni della “Bellezza”, sfilata sull’affascinante passerella di Casa Cava, qualche sera fa, in occasione dell’evento  “Glamour so Chic”.

Un Gran Galà organizzato da I Vanità-Consulenti di immagine, di Emilio Labriola, in cui sono stati coinvolti giovani stilisti parrucchieri, estetisti, commercianti e l’associazione Arcobaleni Rosa di Scanzano Jonico ed una sfilata d’eccezione di Moreno da Venosa con abiti dedicati a Maria D’Avalos prima moglie del principe Gesualdo da Venosa vissuta nel XVI secolo.

IMG_9641IMG_9639

Abiti splendidi, curati nei minimi dettagli per un omaggio ad una persona particolare molto spesso dimenticata. Gesualdo da Venosa, infatti, artista di grande peso nel panorama musicale passò alla storia anche per aver ammazzato la sua prima moglie, Maria D’Avolas e il suo amante Fabrizio Carafa.  Abiti ispirati al 500 realizzati con splendidi corsetti ricavati da tessuti sacri, broccati di San Leucio, organze in seta pura, pizzi preziosi e gioielli realizzati a mano dallo stesso stilista venosino. Ma i lavori di Moreno oltre a coniugare il bello in una dimensione sinfonica e pittorica ed a rappresentare lo stile italiano attraverso il passato ha soprattutto unito idealmente  due territori, quello di Matera e quello di Venosa, ha evidenziato il giornalista, Rocco Brancati. “Rappresentare il passato attraverso la moda è un modo oltre che creativo anche intelligente di guardare al futuro, ha continuato il giornalista, perché come affermava Carlo Levi, il futuro ha un cuore antico.

IMG_9642

Poi la serata è proseguita con le splendide modelle e gli affascinanti abiti apprezzati da tutto il pubblico. Una performance di I Vanità ha incantato, poi, la sala. In contemporanea, Emilio Labriola, parrucchiere, sua moglie Anna, estetista e il loro figlio  Nicolas, titolare del salone I Vanità di via don Minzoni a Matera, hanno eseguito,  hanno dato dimostrazione, ognuno per la propria specificità,  della bravura. Emilio Labriola ha persino tagliato i capelli ad una modella con gli occhi completamente bendati, perché come ha affermato se nel lavoro gli occhi non contano se c’è la passione che muove le mani.

IMG_9646

Importante il momento di sensibilizzazione dell’associazione Arcobaleni Rosa.

IMG_9635

Un abito, esposto sarà il protagonista di una lotteria il 13 Dicembre di una serata presso l’Hotel Heraclea di Policoro il cui obiettivo è una raccolta fondi per la realizzazione di  una Sala del Sorriso, che possa dedicare le cure estetiche e di bellezza necessarie alle donne colpite dalle patologie tumorali e sottoposte ai cicli di chemioterapia.

IMG_9648

                                                                                   ,