E’ la legge dei bilanci, degli impegni di spesa e delle quadrature del cerchio a cui tutti gli Enti locali devono attenersi. Ma per la Basilicata, alle prese con le difficoltà oggettive di avere livelli minimi di mobilità, è un problema fare i conti con un sistema che, a livello locale, paga i ritardi di una programmazione che deve tenere conto delle esigenze locali, con tutto quello che la cosa comportante quanto a costi ed efficienza, e gli effetti dei contratti di servizio (vedi Trenitalia) spesso inferiori alle attese. E così dopo che la vicende delle navette bus da Matera per la stazione delle ferrovie statali di Ferrandina e per l’aeroporto di Bari ha avuto una prima risposta, con la proroga delle corse fino a Capodanno, con un percorso abbastanza sofferto che dovrebbe portare alla conferma per tutto il 2020, è toccato al treno Frecciarossa (che nel tratto lucano per le note difficoltà orogenetiche diventa Freccia Bianca) ottenere la stessa proroga. La nota dell’assessore regionale ai Trasporti, Donatella Merra, conferma la proroga del servizio fino alla fine dell’anno in attesa che dal 15 dicembre si possa prenotare con i nuovi orari. Nell’anno che verrà si dovrà entrare nel merito del servizio che, vedi il ripetersi di ritardi, è inferiore alle attese. A questo aggiungiamo la necessità di armonizzare gli orari con i bus navetta,sopratutto verso la stazione di Ferrandina. che ha portato non poche lamentele tra i viaggiatori e i turisti durante l’anno (ormai ai titoli di coda) da capitale europea della cultura, ricordando tutto il percorso in salita per l’avvio del servizio. Servono risorse (dagli annunci ci sono), programmazione e riorganizzazione, con scelte coraggiose. E se l’intervento pubblico non dovesse bastare. Spazio ai privati che lavorano con spirito imprenditoriale.

LA  NOTA DELLA REGIONE  BASILICATA

Frecciarossa: dal 15 dicembre nuovi orari, proroga fino al 31

Con delibera di giunta regionale del 6 novembre scorso il servizio Frecciarossa, in scadenza al 15 dicembre, è stato prorogato fino a fine anno.

Lo annuncia l’assessore alle infrastrutture e mobilità, Donatella Merra

“Ad oggi – dichiara l’assessore Merra – ancora non è possibile acquistare i biglietti perché è in fase di risoluzione un problema di sovrapposizione tra treni regionali e Frecciarossa e Trenitalia ci ha comunicato che tra qualche giorno sarà nuovamente attivo il servizio con i nuovi orari che andranno in vigore dal 15 dicembre. In riscontro alle nostre insistenze di anticipare l’orario di partenza – spiega l’assessore – dal 15 dicembre il Frecciarossa cambierà orario di partenza da Potenza dalle 7:38, alle 7:15.  Da metà mese – conclude Merra – con il cambio orario invernale e fino al 31 dicembre, il treno continuerà a fare capolinea Taranto. Dal primo di gennaio dovrebbe essere attestato a Metaponto sempre con gli stessi orari”.