Una mano anonima ha aggiunto quel ”Mai” dal sapore ironico e provocatorio sul cartello posto sulla recinzione del a cantiere di Largo Madonna della Virtù, nei rioni Sassi, dove sono previsti la pavimentazione della piazza e lavori ” provisionali e protezione dello scavo archeologico” dopo il rinvenimento in loco di affreschi di una chiesa. E’ tutto fermo e nè in questi mesi abbiamo saputo nulla su come stiano le cose, visti i diversi soggetti che operano a ”Porta Pistola” come è ricordata Porta Postergola in dialetto materano. Una parte della piazza è stata pavimentata ed è usata come parcheggio, l’altra dovrà essere completata. Silenzio e nessun movimento sul versante archeologico, messo in protezione da tubi innocenti e da un telo istoriato. Attendiamo segnali anche perchè quel ”fine cantiere mai…” sa tanto di atmosfere e idiomi penitenziari con quel ”fine pena mai”, riferito alle detenzioni per un ergastolo da scontare a vita. Siamo nei rioni Sassi e di ritardi, cantieri rimasti a metà ne abbiamo visti fin troppi.