Con una nota congiunta l’ Associazione Vittime della S.S. 407 Basentana e l’ Associazione S.S. 7 Matera Ferrandina Basentana, hanno reso noto, “con grande soddisfazione la imminente cantierabilità dei lavori per la messa in sicurezza della S.S. 407 Basentana, con l’installazione dello spartitraffico centrale, la sistemazione del manto stradale, dei numerosi incroci a raso, e l’allargamento delle banchine stradali. I lavori dovrebbero essere resi esecutivi nel giro di poco tempo (Luglio) dal bivio di Calciano al bivio di Grassano, 1° lotto dei 6 previsti.”

A ciò si è arrivati –si sottolinea con soddisfazione– grazie all’impegno dell’Associazione Vittime della S.S. 407 Basentana rappresentata da Latronico Antonio, dell’Associazione S.S. 7 Appia Matera- Ferrandina/Basentana rappresentata da Leonardo Bia, Michele Canterino ed Enzo Giasi, e dall’Associazione per la Sicurezza Stradale della Basilicata rappresentata da Giada Paradiso e Francesco Antoniello, tutte Associazioni, collanti tra le istituzioni ed i cittadini, sempre presenti nel territorio lucano per sensibilizzare a tutti i livelli, gli enti preposti per lo sblocco di questa importante opera di messa in sicurezza.”

Ma la guardia non verrà abbassata perchè rimangono insolute altre due tratte importanti da ampliare e mettere in sicurezza: la Matera-Ferrandina e la Potenza Melfi.

Infatti, nella nota si legge ancora   “Ora che finalmente la situazione Basentana è in fase di risoluzione, è di buon auspicio affinché anche le altre prioritarie infrastrutture di elevata criticità quali S.S. 7 Appia Matera e Potenza-Melfi siano oggetto di interventi per l’adeguamento, l’ammodernamento, potenziamento e messa in sicurezza.

Un ringraziamento a tutte le istituzioni ed enti Nazionali e locali, nonché Anas Nazionale e compartimentale Basilicata, per il raggiungimento di questo obiettivo importante e strategico per la salvaguardia oltremodo della sicurezza di tutti i fruitori, ed evitare incidenti molto spesso infausti.”