Festa 2 Luglio. Assoristoratori pronta per iniziative

L’attesa c’è non solo da devoti ma anche tra gli operatori del settore produttivo, che sanno cosa significa per l’economia materana la portata della Festa del 2 Luglio, in onore della Santa Patrona Maria Santissima della Bruna. E non è solo un giorno. Festa tutto l’anno e con una concentrazione di eventi nell’ultimo mese tra giugno e luglio. Assoristoratori, come riporta la nota ufficiale, si è fatta avanti – nel corso di un incontro con il presidente dell’Associazione Bruno Caiella- è tirato fuori alcune proposte fattibili. di ”animazione” e legate alla buona tavola. Porte aperte. C’è spazio per la collaborazione. La Festa è di tutti, materani e ospiti. Città pronta. Si attende,solo, il discorso verde…

COMUNICATO STAMPA

Assoristoratori e Associazione Maria SS. della Bruna si incontrano per valutare alcune proposte

Si è tenuto recentemente l’incontro fra i responsabili dell’Associazione Maria SS. della Bruna e i dirigenti dell’Assoristoratori di Confesercenti durante il quale si è discusso di come le due Associazioni possono collaborare nel prossimo futuro per arricchire di idee la Festa patronale in onore di Masria SS. Della Bruna.
L’incontro è stato salutato positivamente da Luca Mangiapia e Stefano Tricarico, rispettivamente Presidente e vice Presidente dell’Assoritoratori aderente a Confesercenti e da Bruno Caiella, Presidente e da Gianni Acito socio dell’Associazione Maria SS. Della Bruna i quali hanno da subito trovato la sintonia giusta per un confronto nato dalle esperienze di entrambe le associazioni durante le passate edizioni della Festa.
Molte sono le idee venute fuori, quali organizzare una mostra degli antichi cimeli del Carro trionfale, portare il clima del due luglio anche negli antichi Rioni Sassi attraverso l’installazione di maxi schermi, legare la ristorazione materana alla Festa de due luglio attraverso la rielaborazione di elementi della cucina materana di quel giorno, organizzare delle mostre o dei momenti particolari nei Sassi e soprattutto utilizzare i ristoranti materani per una più capillare diffusione degli elementi della Festa durante tutto l’anno.
I due gruppi dirigenti si sono dati appuntamento a breve per ufficializzare alcune proposte.

Matera, 11 marzo 2022

Related posts

Rispondi