Il cantiere c’è, va avanti e c’è il cronoprogramma che Rete Ferrovia Italiane( Rfi) ha per la linea Ferrandina Matera La Martella, ha inviato all’on. Mirella Liuzzi (M5S). Lo stato dell’arte indica le tappe di un percorso che si concluderà nel 2023 ed è stato illustrato tra l’altro nel corso di un incontro che il candidato presidente Antonio Mattia ha avuto insieme ad altri candidati, durante una iniziativa promossa dall’Associazione Matera Ferrovia Nazionale. La descrizione di dettaglio va dalla ‘’lunetta’’ di Ferrandina alla tormentata storia della galleria di Miglionico con gli adeguamenti sismici necessari. I lavori, in quest’ultimo caso, saranno cantierizzati dal 2021 e conclusione nel 2023. Nel frattempo si dovrà lavorare al progetto di prolungamento in direzione Adriatica, per chiudere il cerchio o la trasversale se preferite. Ci sono delle ipotesi. Ma occorre mettere nero su bianco, anche in relazione alle prospettive- finora al palo- aperte dalle zone economiche speciali di Bari e Brindisi e di Taranto-Basilicata. Di seguito la nota ricevuta dall’on. Mirella Liuzzi.

Cortese On. Liuzzi
Con riferimento alla richiesta di informazioni relative alla linea ferroviaria FERRANDINA – MATERA LA MARTELLA si riporta di seguito quanto trasmesso da RFI.
Il CVI (Costo a vita intera) dell’intervento è pari a 265 Mln € interamente finanziati, di cui:
· 45 Mln € già finanziati con CdP aggiornamento 2016
· 210 Mln € finanziati con Legge di Bilancio 2017 (agg. CdP 2017-2021)
· 10 Mln € finanziati con fondi FSC 2014-2020
Richiesto ulteriore finanziamento di 50 M€ per “Adeguamento sismico delle opere civili esistenti ma non attivate” quale nuovo progetto da candidare a finanziamento comunitario FESR – Fondi PON “Infrastrutture e Reti” 2014-2020
STATO DELL’ARTE
Nell’ambito del progetto di realizzazione della “Nuova Linea Ferrandina Matera La Martella”, subito a valle della disponibilità del finanziamento, nel mese di maggio 2017, RFI ha avviato la progettazione delle opere di completamento della nuova tratta ferroviaria a semplice binario elettrificata, nonché gli interventi necessari per l’adeguamento delle opere civili già realizzate alla normativa vigente (NTC, specifiche tecniche di interoperabilità STI SRT e sicurezza in galleria, etc…). L’intervento include anche la nuova bretella di collegamento con la linea Battipaglia – Potenza – Metaponto lato Potenza (cd. “Lunetta di Ferrandina”)
Sono stati individuati e realizzati in anticipo una serie di interventi finalizzati al recupero e alla manutenzione delle opere esistenti (manutenzione embrici, fossi di guardia e tombini lungo linea, interventi di MO dei marciapiedi e pensiline della stazione di Matera La Martella), nonché interventi propedeutici alla progettazione nella galleria Miglionico. Tali interventi si sono conclusi a ottobre 2018.
Nel mese di dicembre 2017 Italferr ha consegnato lo Studio di Fattibilità finalizzato ad individuare gli interventi da realizzarsi sulle opere d’arte esistenti per l’adeguamento alle vigenti normative (adeguamento sismico opere civili, sicurezza in galleria, nuovo assetto idraulico delle aree).
Sulla base delle analisi contenute nel suddetto Studio di Fattibilità è stato aperto un tavolo tecnico, con i progettisti di Italferr e la Direzione Tecnica di RFI, che, con verbale di giugno 2018, ha definito i criteri di progettazione degli interventi di adeguamento sismico relativi ai viadotti in c.a.p. esistenti sulla linea.
È in corso di esecuzione la progettazione definitiva con il seguente programma di realizzazione delle opere:
– Interventi di adeguamento sismico delle strutture esistenti:
§ Completamento della progettazione entro marzo 2019
§ Iter autorizzatorio (C.S.LL.PP., Paesaggistica ecc.), Validazione e predisposizione documentazione per appalto entro settembre 2019
§ Attività negoziali per appalto integrato da ottobre 2019 a marzo 2020
§ Progettazione esecutiva e esecuzione lavori da marzo 2020 a luglio 2021
– Adeguamento galleria Miglionico, Nuova lunetta di Ferrandina e attrezzaggio della linea:
§ Completamento della progettazione entro luglio 2019
§ Iter autorizzatorio (C.S.LL.PP., VIA + CDS), Validazione e predisposizione documentazione per appalto entro ottobre 2020
§ Attività negoziali per appalto integrato da ottobre 2020 a aprile 2021
§ Progettazione esecutiva e esecuzione lavori da aprile 2021 a dicembre 2023

IL CRONOPROGRAMMA