Elementi dell’Orchestra della Magna Grecia, rinforzeranno l’Orchestra di Santa Cecilia  nei concerti in programma all’Auditorium Parco della Musica di Roma, da venerdì 26 a domenica 28 aprile. L’occasione è la Sinfonia n. 8 di Bruckner diretta dal maestro Antonio Pappano. Un altro impegno importante per i nostri musicisti, chiamati ad una nuova esperienza professionale a pochi giorni dal Concerto di Pasqua eseguito nella cattedrale di San Cataldo di Taranto. Lo stesso direttore anglo-italiano, infatti, definisce «un’esperienza dell’anima» l’esecuzione delle musiche di Bruckner.

Pappano, direttore musicale di Santa Cecilia, guiderà l’Orchestra dell’Accademia Nazionale nella esecuzione dell’opera del compositore austriaco venerdì 26 aprile alle 20.30 (Auditorium Parco della Musica, repliche il 27 e il 28 alle 18.00). «La sua musica è come una cattedrale – dichiara  Pappano – sia da un punto di vista architettonico sia sonoro; ascoltare l’Ottava è un’esperienza religiosa, è un pezzo dalle dimensioni mastodontiche, come gigantesca è l’Orchestra».

La Sinfonia n. 8, la più vasta e ambiziosa concepita da Bruckner e anche l’ultima portata a termine, richiese all’autore un impegno creativo durato sei anni, dal 1884 alle revisioni del 1887 e del 1890. Pappano aveva già diretto l’ Orchestra ceciliana nell’Ottava nella stagione 2015 e nella acclamata tournée a Praga, Dresda e Vienna.