lunedì, 4 Marzo , 2024
HomeCronacaE' morto Domenico Izzo, antesignano protesta contro deposito scorie Terzo Cavone

E’ morto Domenico Izzo, antesignano protesta contro deposito scorie Terzo Cavone

Oggi ci ha lasciato prematuramente all’età di 74 anni l’on. Domenico Izzo esponente di spicco della Dc materana, sindaco di Montalbano Jonico e parlamentare del Partito Popolare dal 1996 al 2001 eletto nel collegio di Pisticci.” Inizia così un commosso ricordo dell’onorevole Peppino Molinari in cui aggiunge:Bravo medico, esperto uomo dell’agricoltura, uomo colto, Domenico Izzo era l’espressione di quella società genuina profondamente umana. Democristiano convinto dalla schiena dritta, Izzo non le mandava a dire era diretto, schietto e sincero. Uomo libero non esitava ad esprimere la sua opinione, il suo pensiero come quella volta che in parlamento, in dissenso dal gruppo dei popolari, con motivazioni storiche e profonde giustificò il suo voto contrario alla norma costituzionale che aboliva il divieto di risiedere in Italia ai Savoia. Efficaci e decisivi erano i suoi interventi in aula e nelle commissioni ambiente-lavori pubblici, agricoltura e politiche europee di cui faceva parte a difesa degli interessi e dello sviluppo del Metapontino in un’ottica ambientalista. Così come quella volta che si parlò dello svuotamento dal salgemma delle cavità ritrovate ad 800 metri di profondità nel territorio di Terzo Cavone in agro di Scanzano. Izzo avvertì il pericolo che successivamente potessero essere utilizzati come deposito di scorie radioattive e per impedire ciò si incatenò davanti alla Camera dei Deputati. Da molti fu avvertita come una iniziativa stravagante ma in seguito, come tutti sanno, quell’azione anticipò quello che sarebbe accaduto con la decisione del governo Berlusconi di impiantare proprio in quelle cavità il deposito delle scorie radioattive. La sua è stata una storia ricca di idee, di visioni, di stimoli intelligenti in una società in sofferenza per la insufficienza di progetti sostituiti spesso dagli slogan. Con Domenico Izzo, Dodo’ come lo chiamavamo amichevolmente, abbiamo condiviso un lungo tratto di impegno politico nella Dc, rafforzato dalla comune esperienza parlamentare. Per cinque anni spesso abbiamo viaggiato insieme anche con Tonio Boccia. Quante discussioni, confronti in Parlamento, nel Transatlantico che hanno cementato un’amicizia e quando ci lascia un amico ti prende una tristezza profonda. Domenico Izzo mancherà tanto alla sua Montalbano, ai suoi amici ma mancheranno le sue analisi puntuali, le sue idee, i suoi giudizi politici e soprattutto la sua generosità ed umanità. Fai buon viaggio Dodo’, sei stato un galantuomo, una persona onesta e perbene! I funerali si svolgeranno domani 26 maggio alle ore 16,30 nella chiesa madre S.Maria Dell’Episcopio a Montalbano Ionico.”

A seguire il cordoglio di Gianni Pittella (sindaco di Lauria e già Senatore):”Con la scomparsa di Domenico Izzo la Basilicata perde un uomo di valore, un politico galantuomo che la rappresentò in modo degnissimo e con efficacia nel Parlamento italiano, un professionista stimato ed autorevole. Io perdo un amico con cui ho condiviso anche recentemente valori e impegno politico. Alla sua famiglia e ai suoi concittadini un abbraccio forte e affettuoso“.

….e di Carlo Trerortola- capogruppo consiliare “Prospettive Lucane” Regione Basilicata-Consigliere : “La scomparsa di Domenico Izzo rappresenta una grave perdita per la Basilicata, terra che ha servito con spirito di abnegazione sia nell’instancabile attività di medico che nei periodi in cui, da professionista prestato alla politica, ha assolto- con disciplina ed onore- ad importanti ruoli istituzionali, tra cui quelli di Sindaco del Suo amato Comune di Montalbano Jonico e di deputato della Repubblica Italiana.
Izzo è stato un uomo mite, onesto e generoso, protagonista di importanti battaglie politiche e civili, tra cui spicca quella che condusse in maniera antesignana, incatenandosi davanti alla Camera dei Deputati, per scongiurare l’utilizzo di località “Terzo Cavone” di Scanzano Jonico quale deposito delle scorie radioattive. Ai suoi familiari esprimo i sentimenti della mia sincera partecipazione al loro dolore.

 

Vito Bubbico
Vito Bubbico
Iscritto all'albo dei giornalisti della Basilicata.
RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti