sabato, 1 Ottobre , 2022
HomeCronacaE la ''Lodola'' di Loizzo incontrò Un ''Cardellino'' (e non solo) a...

E la ”Lodola” di Loizzo incontrò Un ”Cardellino” (e non solo) a Berlino

Sono di quegli incontri che non ti aspetti, ma che rafforzano la fede e il rispetto verso un marchio , la ”Moto Guzzi” , che ha fatto e continua a fare da ambasciatore del motorismo a italiano e nel mondo. E l’incontro per Luciano Loizzo e la sua ”Lodola 235 del 1960”, con la quale sta raggiungendo Capo Nord ( Norvegia) non poteva che avvenire lungo le strade della Germania dopo aver lasciato Berlino, Amburgo e Flesburgo. Tra le portate ”fisse” anche un fiammante ”Cardellino”, che fa bella mostra di sè nel ristorante ”il ribaltone” a Berlino del valtellinese Marco Prandi.

Portate tricolori e Luciano ha fatto il pieno di bontà, brindando con l’amico a una impresa che si avvia verso l’obiettivo finale. Sguardi e sapori nei piatti e tanta soddisfazione nel trovare tra i tavoli anche altre moto come un ”Dondolino”, una ”Mondial” , ”Gilera”…e via con i rombi tricolori. Mezzi che, di certo, hanno partecipato con il proprietario alla ”classica” delle langhe. Per Luciano, che porta Ferrandina nel cuore, un pieno di simpatia e di sapori italiani. Fa caldo, ma va bene così…La Lodola 235 GT sa che deve arrivare al traguardo.




Conclusa settima tappa ad Amburgo con l’arrivo della pioggia a Flesburgo. Missione bagnata, missione fortunata. Buon riposo

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti