Una vicinanza concreta. Un gesto che riscalda il cuore, semplice eppur speciale per i ragazzi, ospiti  dell’Associazione Materana per la Salute Mentale, dove venerdì 25 Novembre l’arcivescovo di Matera, monsignor Antonio Giuseppe Caiazzo, ha celebrato nella sede la santa messa.

Una gioia condivisa, non solo dai ragazzi ma anche dai loro familiari, dai volontari e dai soci.

img-20161125-wa0010

Un atteso ritorno, perché don Pino aveva già fatto visita all’A.Ma.Sa.M lo scorso mese di ottobre.

“Tutti i ragazzi – ha riferito la coordinatrice Lucia D’Antona – hanno partecipato attivamente alla funzione perché si sono sentiti coinvolti, parte attiva di un momento pensato con e per loro. Ed è proprio attraverso il coinvolgimento che ognuno di loro trova il proprio spazio nella società e ne ritorna a far parte con un ruolo vero.”

img-20161126-wa0005

Consapevole della necessità di far recuperare loro un protagonismo reale e attivo, l’arcivescovo, dopo la funzione religiosa, si è intrattenuto con i ragazzi, li ha coinvolti in un dialogo stimolante dove non sono mancate domande, abbracci e foto ricordo. Scambi di “ordinaria” quotidianità che hanno inteso restituire il senso di una normalità troppo spesso ostacolata da una cultura intrisa di stereotipi e superficialità.

Nell’ambito della campagna promozionale della salute mentale l’A.Ma.Sa.M. ha voluto offrire a don Pino alcuni vasetti di miele, il prodotto scelto dall’Associazione per raccogliere i fondi utili a sostenere le numerose attività messe in campo da operatori volontari e soci per rompere il silenzio e l’isolamento che troppo spesso accompagnano la malattia mentale e per superare il pregiudizio.

————————————————————————————————————————-

L’A.Ma.Sa.M., Associazione Materana per la Salute Mentale, è stata costituita il 27 aprile del 1997 e vi aderiscono persone con disagio psichico o intellettivo, genitori, volontari e cittadini sensibili. Associazione di volontariato e onlus, l’A.Ma.Sa.M. aderisce all’U.Na.Sa.M. (Unione Nazionale delle Associazioni per la Salute Mentale) e dal 2002 organizza ogni anno, in piazza Vittorio Veneto e in alcune parrocchie,  giornate di promozione per la salute mentale finalizzate alla conoscenza, informazione, sensibilizzazione e alla racconta fondi necessaria a finanziare le numerose attività svolte dalla stessa.