Quest’anno abbiamo dovuto fare a meno del ” Presepe Vivente, organizzato dall’Associazione Matera Convention Bureau, a causa dell’epidemia da virus a corona, ma resta quello spirito solidale narrato e visto in tante edizioni, nei luoghi suggestivi del centro storico e dei rioni Sassi. Gli organizzatori, come riporta la nota di Luca Prisco, si sono calati nei panni dei Magi e hanno preparato 150 pacchi doni per aiutare quanti vivono gli effetti della crisi economica. E così uno sportello di solidarietà, presso la sede della società di contrada Scatolino, si attiverà per aiutare in concreto quanti sono in difficoltà. Davvero un bel gesto e con un ”Presepe” che vive nella sensibilità e nella solidarietà di quanti sanno ascoltare, comprendere e donare.


La nota di Luca Prisco
In questa difficile battaglia contro il contagio da Covid 19 che ci vede bloccati fisicamente nella realizzazione
del classico PRESEPE VIVENTE, l’Associazione Matera Convention Bureau, in collaborazione con altre
Aziende materane (Sacel ed Heart Italiana) ha voluto fortemente contribuire, con slancio ed entusiasmo,
ad ampliare la rete di iniziative di solidarietà per la nostra comunità, affinché questo Natale sia l’eco
dell’alto valore sociale che intendiamo perseverare e trasmettere.
Come i tre Magi, simbolo dei popoli nel mondo che recano omaggio a Cristo, è nostro desiderio
abbracciare virtualmente le famiglie materane più duramente colpite e messe alla prova da questa
pandemia omaggiandole con un cesto gastronomico che potranno ritirare personalmente.
Sarà attivo, infatti, uno sportello “solidarietà” presso gli uffici della Prisco Provider in Contrada Scatolino
(alle curve di Matera Sud) dalle ore 16.00 alle ore 19.00 dal lunedì al venerdì. L’iniziativa mette a
disposizione circa 150 pacchi.
Come una grande famiglia cristiana lanciamo un messaggio di vicinanza: pronti, presenti ed uniti nel
momento del bisogno.
Il Presidente – Luca Prisco