Alzi la mano chi, in casa, non ne ha almeno una copia. C’è chi addirittura conserva le edizioni degli anni precedenti. Una vera e propria stella polare nel firmamento dell’arredamento e accessori per la casa che, pagina dopo pagina, ha il potere di mandare in estasi noi donne.

Stiamo parlando del catalogo Ikea, di cui è in distribuzione l’edizione 2016, un libro dei sogni per noi donne, un vero e proprio incubo per gli uomini poco affini al montaggio ed al fai da te.

download     download (1)

 

Non un catalogo qualunque ma la pubblicazione che vanta la tiratura più alta al mondo. Stampato in 220 milioni di copie, realizzato in oltre 60 edizioni e in una trentina di lingue, il catalogo del colosso svedese dei mobili viene letto, secondo le stime, da almeno 400 milioni di persone. Una tiratura superiore perfino a quella della Bibbia, tanto che quest’anno ha ottenuto la sua prima critica letteraria. Ed è questa la perla che si aggiunge tra armadi e cassettiere. Una recensione del critico e giornalista tra i più influenti al mondo, il tedesco Hellmuth Karasek. Karasek, per vent’anni responsabile della sezione cultura dello Spiegel, ha adottato per la pubblicazione lo stesso approccio che utilizza per un’opera letteraria classica, analizzando la costruzione, lo stile, i protagonisti e naturalmente le illustrazioni. Per chi si aspetta una recensione classica, rimarrà deluso. Il tutto, infatti, è racchiuso in un video di cinque, molto esilarante, disponibile online all’indirizzo  http://www.ikea.ch/karasek,   e sui social http://www.ikea.ch/karasekfb .

Un lungo percorso, quello del negozio giallo e blu con presidi in tutto il mondo, se si pensa che il primo catalogo venne spedito ai clienti nel lontano 1951.

download (2)