Il report, da oggi giornaliero, della task force regionale di contrasto all’epidemia da covid 19 segnala 12 casi in Basilicata: 10 in provincia di Potenza con un decesso e due a Policoro (Matera). Ma è un dato in evoluzione, che deve tener conto di una mobilità di ritorno, come quella di corregionali, dopo la chiusura di scuole e università e di quanti per un motivo o un altro sono in trincea, è il caso di personale sanitario, forze dell’ordine e operatori dei servizi, che rappresentano una componente a rischio per sè e per gli altri. Asintomatici o no la cosa viene fuori alla spicciolata, tra i “si dice, ma si sa” che portano ai provvedimenti del caso, fuori dai freddi numeri della ufficialità.Asintomatici o sintomatici che siano occorre, e lo ripeteremo fino alla noia, che sull’argomento ci sia una comunicazione trasparente e completa e questo, allo scopo, di rassicurae la popolazione. L’esperienza, per esempio degli ospedali del Nord, o di quelli pugliesi e anche di reparti di quelli lucani dove sono stati effettuati interventi di sanificazione, ne è una conferma. E questo per rafforzare quanto di buono, con impegno e con i mezzi attualmente a disposizione si sta facendo -a vari livelli- per contrastare e contenere i rischi da epidemia. Ma servono senso di responsabilità e trasparenza.

I DATI DEL 22 MARZO
La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 22 marzo, sono stati effettuati 65 test per l’infezione da Covid – 19.
Di questi 53 sono risultati negativi e 12 positivi di cui 1 relativo ad un decesso.
I casi positivi riguardano i comuni di:
2 Policoro
7 Potenza
2 Marsico Nuovo
1 Marsicovetere

Nel conteggio sono ricompresi i dati del comunicato stampa diffuso ieri alle 18,00.
Con questo aggiornamento, salgono a 84 i casi positivi registrati in Basilicata per l’infezione da Covid-19.
I ricoverati sono 15 nei reparti di malattie infettive e 11 in terapia intensiva.

Il totale dei tamponi ammonta a 726.
Tutti i test positivi verranno inviati all’Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti avuti dalle persone risultate positive.
Il prossimo aggiornamento domani 24 marzo alle ore 12,00.

Nuovo traguardo nella raccolta fondi promossa dalla Regione Basilicata e finalizzata a sostenere il servizio sanitario lucano durante l’emergenza coronavirus. Ad oggi sono stati donati da aziende e cittadini 120.595 euro da utilizzare per l’acquisto di dispositivi individuali di sicurezza. L’iniziativa rientra nell’ambito della campagna regionale di comunicazione “Scacco matto al coronavirus”. Questo il conto corrente sul quale è possibile effettuare una donazione: IBAN IT19Q0542404297000000000382 – Banca Popolare di Bari, intestato a “Regione Basilicata”.