Sul portale web del Comune di Matera, erano stati pubblicati il 31 ottobre scorso, nella sezione amministrazione trasparente-bandi di concorso- bandi di concorso attivi, i calendari delle prove d’esame dei concorsi per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 15 assistenti amministrativi-contabili (Cat. C1) e di 10 agenti di polizia municipale (Cat.C1). (https://giornalemio.it/cronaca/matera-pubblicato-calendario-prove-desame-concorsi-assunzioni/)

Intorno alle modalità di svolgimento dei concorsi sono state avanzate numerose riserve e sono state richiesti chiarimenti e maggiore trasparenza.

In modo particolare la CGIL-Funzione Pubblica, in una nota del 5 novembre (che pubblichiamo a seguire) , rilevava come :“Nei due diari della prova preselettiva” veniva riportata “la scarna informazione già indicata nei bandi di concorso”, ovvero che: “La prova preselettiva consisterà nella risoluzione da parte dei partecipanti di un questionario con test a risposta multipla (30 domande in 30 minuti) di natura logico attitudinale e/o inerenti alle materie previste dal bando per la prova scritta” .

Una informazione vaga e carente che non specificava “il numero di alternative di risposta, l’indicazione dei criteri di correzione e attribuzione dei punteggi, ovvero la specifica indicazione del punteggio positivo o negativo per ogni risposta esatta, errata o multipla e per ogni risposta omessa”.

Inoltre, come invece accade in similari concorsi pubblici (vedi recentemente l’ASM), non è stata resa nota “sul sito web dell’Ente, la Banca dati dei quiz dalla quale saranno poi estratti, in maniera casuale, i 30 quiz da inserire nei questionari da somministrare durante le prove”.

Pertanto la CGIL-Funzione pubblica chiedeva formalmente al Comune di integrare tali informazioni ai concorrenti.

Immediata la risposta piccata del Sindaco che in un comunicato stampa (che pubblichiamo anch’esso a seguire) nel definire “strumentali” le argomentazioni della CGIL-FP, comunica che il Comune avrebbe pubblicato quanto lamentato sul sito web dell’ente.

Ma il sindacato di categoria, con una ulteriore nota a firma della segretaria provinciale Giulia Adduce, incassa e rilancia.

Incassa un primo risultato: “Si prende atto che sul sito web del Comune di Matera il giorno 5 novembre 2019 è stato pubblicato un nuovo documento contenente informazioni circa le materie oggetto della prova preselettiva, il numero di alternative di risposta e l’indicazione dei criteri di correzione e attribuzione dei punteggi.” Avvenuto dopo: “la diffusione nelle prime ore della mattinata di un comunicato stampa della Fp Cgil di Matera (e la contestuale formalizzazione di una nota indirizzata al Sindaco).

Ma rilancia e ricorda che le manchevolezze rilevate “erano due: la prima è stata soddisfatta con la pubblicazione effettuata; la seconda riguardava la pubblicazione sul sito web istituzionale della Banca dati dei quiz dalla quale saranno poi estratti in maniera casuale (random) i 30 quiz da inserire nei questionari da somministrare durante le prove del 27 e 28 novembre.

E allora caro Sindaco provveda a soddisfare anche la seconda richiesta, perchè solo: “Mettendo a disposizione di tutti i concorrenti la banca dati dei quiz sui quali studiare ed esercitarsi mette tutti nelle medesime condizioni di partenza e consente che siano i migliori, i più preparati a superare la prova.”

Elementare Watson, altrimenti la gente mormora……..

RENDERE PUBBLICA LA BANCA DATI DEI QUIZ
PER LA PROVA PRESELETTIVA DEI CONCORSI DEL COMUNE DI MATERA

Si prende atto che – con riferimento alle prove preselettive dei concorsi per l’assunzione di assistenti ai servizi amministrativi-contabili e agenti di polizia municipale e locale – sul sito web del Comune di Matera il giorno 5 novembre 2019 è stato pubblicato un nuovo documento contenente informazioni circa le materie oggetto della prova preselettiva, il numero di alternative di risposta e l’indicazione dei criteri di correzione e attribuzione dei punteggi.

Rileviamo che la pubblicazione del documento è avvenuta dopo la diffusione nelle prime ore della mattinata di un comunicato stampa della Fp Cgil di Matera (e la contestuale formalizzazione di una nota indirizzata al Sindaco).

Pur essendo stati tacciati di “dare lezioni di moralità” siamo soddisfatti per aver determinato con la nostra sollecitazione la pubblicazione di informazioni essenziali per lo svolgimento trasparente delle prove preselettive, le quali, guarda caso, sono apparse magicamente sul sito web del Comune solo dopo il nostro intervento.

Tuttavia, ribadiamo che le nostre richieste erano due: la prima è stata soddisfatta con la pubblicazione effettuata; la seconda riguardava la pubblicazione sul sito web istituzionale della Banca dati dei quiz dalla quale saranno poi estratti in maniera casuale (random) i 30 quiz da inserire nei questionari da somministrare durante le prove del 27 e 28 novembre.

Le due richieste sono state formulate per far sì che la trasparenza e la parità di trattamento siano sostanziali e non solo formali.

Mettendo a disposizione di tutti i concorrenti la banca dati dei quiz sui quali studiare ed esercitarsi mette tutti nelle medesime condizioni di partenza e consente che siano i migliori, i più preparati a superare la prova.

Solo questo chiediamo: di mettere i circa 5.000 concorrenti in condizione di prepararsi al meglio per la prova preselettiva e competere in una condizione di pari opportunità, evitando che possa accadere che solo pochi, sfruttando le conoscenze personali, possano avvantaggiarsi di informazioni ad altri precluse.

Matera, 7 novembre 2019
La Segretaria Generale
Giulia Adduce

 

Concorsi pubblici, il Comune di Matera garantisce la massima trasparenza

Il Comune di Matera ha pubblicato in data 5 novembre 2019, nelle pagine del proprio portale web dedicate ai bandi di concorso per l’assunzione di 15 assistenti amministrativi-contabili e di 10 agenti della polizia municipale e locale, le modalità di svolgimento delle prove di selezione”.

E’ quanto sostiene il Sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri, che sottolinea: “La comunicazione, che ha preceduto la diffusione della nota in cui la Fp Cgil lamenta una presunta “gestione opaca della preselezione”, contiene le indicazioni sulla prova che i candidati del concorso dovranno sostenere, delle materie che saranno oggetto del contenuto del questionario e del punteggio che sarà attribuito per le risposte.

Appaiono quindi totalmente strumentali le argomentazioni con cui la Fp Cgil pretende di dare lezioni di moralità sulle procedure concorsuali adottate dal Comune che, proprio per garantire la massima trasparenza, ha deciso di utilizzare lo strumento del concorso aperto e di evitare invece il ricorso a procedure di mobilità interna che probabilmente alcune organizzazioni sindacali avrebbero preferito”.

Di seguito i link in cui è possibile consultare il documento.

http://www.comune.matera.it/images/amm_trasp/bandi_di_concorso/concorsi_avvisi/2019/15AMMINISTRATIVICONTABILI/Comunicato_Assistenti_Servizi_AmministrativiContabili_Cat._C.pdf

http://www.comune.matera.it/images/amm_trasp/bandi_di_concorso/concorsi_avvisi/2019/10municipale/Comunicato_Agenti_Polizia_Locale_Cat._C.pdf

LA FP CGIL DI MATERA CHIEDE MASSIMA TRASPARENZA
SULLE PROCEDURE DI CONCORSO PER LE ASSUNZIONI AL COMUNE DI MATERA

Il Comune di Matera ha indetto due concorsi per l’assunzione a tempo indeterminato di n.15 assistenti ai servizi amministrativi-contabili e n.10 agenti di polizia municipale e locale.

I bandi sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale e la scadenza della presentazione delle domande era la mezzanotte del 6 ottobre 2019.

Nei due bandi è stata prevista la possibilità di effettuare una prova preselettiva, qualora le domande presentate fossero state maggiori di 100. Com’era prevedibile sono arrivate moltissime domande di partecipazione, complessivamente circa 5.000.

Il giorno 31 ottobre, alla vigilia del ponte di Ognissanti, sul sito web istituzionale del Comune di Matera sono stati pubblicati gli elenchi dei candidati ammessi ai due concorsi e i due diari di svolgimento delle prove preselettive, che si terranno il 27 novembre 2019 (per i 3.774 ammessi alle prove del concorso per assistenti amministrativi-contabili) e il 28 novembre 2019 (per i 1.166 ammessi alle prove del concorso per agenti di polizia locale).

Nei due diari della prova preselettiva viene riportata la scarna informazione già indicata nei bandi di concorso: “La prova preselettiva consisterà nella risoluzione da parte dei partecipanti di un questionario con test a risposta multipla (30 domande in 30 minuti) di natura logico attitudinale e/o inerenti alle materie previste dal bando per la prova scritta” .

Quanto specificato è alquanto vago, non vengono indicate il numero di alternative di risposta e soprattutto manca l’indicazione dei criteri di correzione e attribuzione dei punteggi, ovvero la specifica indicazione del punteggio positivo o negativo per ogni risposta esatta, errata o multipla e per ogni risposta omessa.

Inoltre, come spesso viene stabilito per le prove preselettive dei concorsi pubblici, non viene prevista la pubblicazione sul sito web dell’Ente della Banca dati dei quiz dalla quale saranno poi estratti, in maniera casuale, i 30 quiz da inserire nei questionari da somministrare durante le prove.

Solo per fare un esempio, nel nostro stesso territorio ha operato in questo modo l’Azienda Sanitaria Locale di Matera nell’espletamento del concorso per l’assunzione di n. 25 Operatori Socio Sanitari, indetto a giugno del 2014. All’atto della pubblicazione del diario della prova preselettiva, sono stati resi noti i criteri di valutazione e attribuzione dei punteggi ed è stata pubblicata sul sito web dell’ASM la banca dati di 5.000 quiz dai quali sarebbero stati estratti i 50 utili per la prova.

La Fp Cgil di Matera ritiene inaccettabile questa gestione opaca della preselezione per i due concorsi del Comune di Matera. In presenza di enormi aspettative da parte dei partecipanti determinate dalla cronica disoccupazione che caratterizza il nostro territorio e per la doverosa necessità di svolgere le procedure concorsuali mettendo in una situazione di pari opportunità tutti i concorrenti ci saremmo aspettati una gestione improntata alla più totale chiarezza e trasparenza di tutte le fasi della procedura.

Solo una scelta politica di questo tipo consentirà di svolgere i due concorsi nel migliore dei modi, assicurando così che alla fine risulteranno vincitori i concorrenti più preparati, i quali, una volta assunti, potranno dare un apporto qualificato e significativo alla debolissima macchina amministrativa del Comune di Matera.

La Fp Cgil di Matera ha formalizzato una nota al Comune di Matera, con la quale ha chiesto: che vengano rese note ai concorrenti il numero di alternative di risposta e l’indicazione dei criteri di correzione e attribuzione dei punteggi; che venga pubblicata sul sito web istituzionale la Banca dati dei quiz dalla quale saranno poi estratti in maniera casuale i 30 quiz da inserire nei questionari da somministrare durante le prove.

Nell’interesse dei concorrenti e della collettività chiediamo la massima trasparenza nella gestione delle procedure di concorso per le assunzioni al Comune di Matera.”

Matera, 5 novembre 2019
La Segretaria Generale

(Giulia Adduce)