Il 30 ottobre dalle ore 10.00, nella sala Levi di Palazzo Lanfranchi, convegno aperto al pubblico e alle istituzioni del progetto europeo CinEd; il convegno è patrocinato dal Comune di Matera ed organizzato dalla Cooperativa Sociale GET di Bari e dall’associazione Cinergia di Matera.

CinEd è un progetto europeo completamente gratuito che mira a far scoprire la ricchezza e la diversità culturale e linguistica della cinematografia europea a ragazzi e giovani dai 6 ai 19 anni  attraverso la piattaforma https://www.cined.eu/it che consente proiezioni pubbliche gratuite a scopo non commerciale, ovvero didattico o culturale. I Paesi coinvolti nel progetto sono Francia, Italia, Spagna, Bulgaria, Portogallo, Romania, Repubblica Ceca e Finlandia.

All’incontro saranno presenti Marion Thevenot e Julie Ferrif, rappresentati dell’ente capofila del progetto, l’Institut Francais di Parigi, e Natalie Burgeois referente della Cinemateque Français; rappresentanti istituzionali del Comune di Matera, Paride Leporace, Direttore della Lucana Film Commission, e Andrea Coluccia, Project Officer del Creative Europe Desk Media Italia di Bari.

Il programma della mattinata prevede anche la visione e la presentazione del film “L’intervallo”, con la presenza del regista Leonardo Di Costanzo.

Cined – EUROPEAN CINEMA FOR YOUTH- è un progetto di cooperazione europeo dedicato all’educazione al
cinema, che mira a consentire ai giovani d’Europa di età compresa tra 6 e 19 di scoprire la ricchezza e la diversità del
cinema europeo.
Questo programma completo, lanciato e guidato dall’ Institut Français di Parigi, riunisce al suo lancio nel 2015, e dalla
seconda annualità 10 partner provenienti da 8 paesi diversi europei tutti coinvolti nella formazione cinema. CinEd
intende riunire sempre più partner ogni anno da diversi paesi. Il programma mira a consentire al maggior numero
possibile di giovani di essere introdotto al cinema europeo scoprendone la sua cinematografica, la diversità culturale e
linguistica, sviluppando le capacità di analisi critica e l’acquisizione di conoscenze del linguaggio e delle tecniche
cinematografiche.
Una collezione di film europei accessibili on-line in tutta Europa
Sulla sua piattaforma, CinEd offre agli spettatori di tutta l’Europa, film contemporanei e il patrimonio dei paesi partner.
Adattati per la diversità del giovane pubblico, i film scelti collettivamente dai membri del consorzio formano una
collezione di alta qualità. I film sono disponibili in versione originale e sono accompagnati da sottotitoli in inglese e
nelle lingue dei paesi coinvolti nel progetto. La visione dei film attraverso la piattaforma CinEd consente proiezioni
pubbliche esclusivamente in un contesto non commerciale culturale (all’interno delle scuole o in cineclub extra
scolastici).
Una strategia comune
Utilizzando le rispettive esperienze, i partner hanno creato una comune metodologia innovativa per l’analisi del film
attuando e sviluppando materiali didattici disponibili in almeno 8 lingue e in inglese sulla piattaforma CinEd. L’offerta
comprende offrono numerosi percorsi di lavoro per ogni livello di istruzione, da primaria ad universitaria, per consentire
ai giovani di avvicinarsi film all’interno di un ambiente educativo e non solo.
Il coordinamento locale in ogni paese partner
Ogni partner organizza coordina a livello locale lo schema: la comunicazione, la gestione delle richieste di accesso alla
piattaforma e la registrazione su CinEd, la formazione per l’approccio degli insegnanti e dei mediatori culturali con il
sistema e la sua didattica, la proiezione e l’analisi dei film con i giovani, le valutazioni, etc.
CinEd è accessibile a un ampio spettro di soggetti interessati: insegnanti, professionisti del cinema e audiovisivi, ecc.
E’ accessibile in tutta Europa (45 paesi), anche se non esiste un partner del coordinamento del progetto, e in tal caso,
le richieste di registrazione al CinEd e alla piattaforma possono essere inviati all’Institut Français a Parigi (o agli
amministratori delegati che saranno nominati dall’Institut Français in quei paesi europei che non sono ancora partner).
CinEd collabora inoltre con gli operatori commerciali, i quali, dopo aver negoziato i diritti delle opere e le copie del film
con i distributori, possono registrarsi al sistema e beneficiare dei sottotitoli dei film disponibili e delle risorse educative.
Dopo una fase pilota di 12 mesi, CinEd raccoglie nuovi partner e nuovi paesi ogni anno al fine di sviluppare un ampio
catalogo di film europei, per raggiungere il maggior numero possibile di giovani e di affermandosi a lungo termine.
Il consorzio (2015/2018) raccoglie A Bao A Qu (Spagna), Os Filhos de Lumière (Portogallo), GET Cooperativa sociale
(Italia), Societatea Culturala NEXT e Asociatia Culturala Macondo (Romania), Associazione SEVEN (Bulgaria), ACFK –
Asociace českých filmových klubu (Repubblica Ceca) e Cinémathèque française (Francia), IHMEFILMI – (Finlandia)
Il progetto Cined si avvale dal sostegno del programma MEDIA della Commissione europea Creativa.
Una piattaforma gratuita appositamente dedicata all’educazione cinema
Offerte Cined:
• Una raccolta di film europei per i giovani
• strumenti educativi per accompagnare le proiezioni (materiali di lavoro per il mediatore / insegnante, fogli di lavoro
per il giovane pubblico, video educativi per l’analisi comparativa degli estratti)
• metodologia innovativa adatta ai docenti / mediatori senza esperienza precedente
Accesso semplice in soli 3 click
• Registrazione gratuita
• Anteprime dei film disponibili in streaming e risorse online (per aiutare nella scelta del film e preparare la proiezione)
• Download per l’organizzazione di proiezioni pubbliche
Uno strumento multilingue in evoluzione
• Piattaforma con contenuti multilingua (interfaccia, film e documenti didattici)
• Elenco dei dialoghi e un software gratuito (a richiesta) che permette di integrare progressivamente sottotitoli in nuove
lingue.
Condizioni legali di utilizzo
La piattaforma Cined è disponibile solo previa registrazione e garantisce ai titolari dei diritti la totale sicurezza dei file,
grazie ad un sistema di cifratura e di geolocalizzazione (protezione DRM in modo che i film non possono essere
copiati, spostati o bruciati). I film sono quindi accessibili solo per gli utenti la cui registrazione sia stata convalidata e
nei paesi in cui i film non sono soggetti a restrizioni di diritti.