L’installazione già dalla ricorrenza dei Santi Pietro e Paolo di cartelli di divieto di sosta a partire dalle ore 8.00 del 2 luglio e fino a ”cessato bisogno” tra Recinto e via Marconi, le strade che conducono alla piazzetta dove è il laboratorio del Carro trionfale,ha stimolato fantasie ed equivoci passaparola che il giorno della Festa più attesa dai materani si potesse vedere il carro o che la ” Madonna della Bruna” potesse arrivare anche lì come da tradizione. Nulla di tutto questo. A Piccianello, come da programma ufficiale, nella chiesa di ” Maria Santissima Annunziata, ci saranno la Messa serale a ‘numero chiuso’ e l’omaggio all’Immagine della Protettrice a partire dalle 12.30 che,è prevedibile, motiverà tanta gente. Tutto qui. Il resto sono fantasie, auspici, che resteranno nell’edizione del 2020 ridotta nel programma a causa delle limitazioni imposte dall’epidemia del virus a corona.
IL PROGRAMMA DEL 2 LUGLIO

ore 5.30, Messa dei Pastori presso piazza Duomo, presieduta da Sua Eccellenza, Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo. La celebrazione sarà animata dai giovani;
ore 11, Solenne Pontificale, presso la Basilica Cattedrale;
ore 19, Santa Messa presso Chiesa di Maria Santissima Annunziata, nel rione Piccianello, celebrata dall’Arcivescovo, Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo;
ore 21, Preghiera del Santo Rosario presso la Basilica Cattedrale;
ore 22, Tre giri dell’Effige della Madonna della Bruna, scortata da una rappresentanza dei Cavalieri della Madonna della Bruna a piedi. Atto di affidamento della Città alla Madonna della Bruna da parte di Sua Eccellenza, Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo
A partire dalle ore 12.30, sarà possibile la Venerazione dell’Effige della Madonna della Bruna presso la Chiesa di Maria Santissima Annunziata, nel rione Piccianello, con delle modalità da stabilire.
LA GIORNATA SARA’ SEGUITE CON LE DIRETTE DI TRM

Tutti gli eventi in programma saranno svolti nel pieno rispetto delle misure di contrasto al Covid-19.

La madonna della Bruna nella chiesa di Piccianello. Edizione 2019. Foto tratta dal dvd realizzato da Geo Coretti Blu Video e con testi di Lia Trivisani