Bene, incoraggianti gli annunci del Comune di Matera, di una coincidenza con bus navetta per viaggiatori che da Maratea raggiungono la stazione ferroviaria di Ferrandina e dell’avvio di quattro coppie di corse- da giovedì 22 luglio- per Ferrandina e per l’aeroporto di Bari-Palese. Queste ultime partono con ritardo, rispetto al periodo indicato 1 luglio -30 novembre. Va bene comunque, anche se il loro numero è inferiore al fabbisogno. Nel turismo,infatti, occorre garantire i servizi sempre e se l’offerta è carente se ne pagano le conseguenze a livello di immagine e di funzionalità. Conseguenze cronicizzate, a causa dell’assenza di un piano turistico e di una programmazione dei servizi, legata anche -usiamo un eufemismo- alla farraginosità e precarietà procedurale e finanziaria dei servizi trasportistici. E così da 1 dicembre 2021 saremo punto e daccapo con Comune, Provincia e Regione ad arrovellarsi per trovare nuove risorse. E’ la solfa di sempre, visto che la Regione e non solo hanno una priorità immediata che è quella di integrare, causa covid, le corse del turismo scolastico. Per i servizi trasportistici occorre coinvolgere i privati per completare l’offerta dei collegamenti con Bari e Ferrandina. Altrimenti saremo sempre meno credibili con il ricorrente commento sconsolato: ” Matera? Bella. Ma per raggiungerla…”

LA NOTA DEL COMUNE
COMUNICATO STAMPA

IL COMUNE ATTIVA NUOVI COLLEGAMENTI TRAMITE BUS NAVETTA

Da oggi i viaggiatori in arrivo da Maratea hanno a disposizione un collegamento in coincidenza tramite bus navetta da Ferrandina Scalo a Matera. Il servizio è stato attivato grazie ad una gara bandita dall’Amministrazione comunale per migliorare e aumentare i collegamenti in particolare nel periodo di maggiore afflusso di turisti. A partire da giovedì, il servizio sarà ulteriormente incrementato con l’istituzione di quattro coppie di corse (andata e ritorno) per il collegamento da Ferrandina Scalo a Matera e quindi all’aeroporto di Bari-Palese.

“L’aumento delle possibilità di collegamenti – affermano il sindaco, Domenico Bennardi, e l’assessore alla Mobilità, Raffale Tantone -, rappresenta, da un lato, un servizio per quanti hanno già scelto la nostra città come destinazione delle proprie vacanze, dall’altro un fattore attrattivo per quanti devono ancora programmarle. L’Amministrazione comunale ha fatto ricorso a risorse proprie pur di aumentare e migliorare l’offerta – concludono Bennardi e Tantone -, stabilendo gli orari di partenza in coincidenza con gli altri collegamenti già attivi, e consentire alla città di essere meno isolata”.

Matera, 17 luglio 2021