martedì, 3 Ottobre , 2023
HomeCronacaBennardi, a tambur battente, sostituisce il dimissionario Montemurro al parco

Bennardi, a tambur battente, sostituisce il dimissionario Montemurro al parco

Sembra esserci proprio la classica porta da saloon dei western al Parco della Murgia Materana, con chi entra e chi esce…e chi entra ancora. Infatti, a fronte di un nuovo presidente del Parco nominato dalla Regione Basilicata subentrante (Giovanni Mianulli),  avant’ieri vi è stato l’annuncio delle dimissioni -in segno di protesta per tale scelta- del componente del Consiglio Direttivo del parco nominato dalla Città dei Sassi, Mario Montemurro (https://giornalemio.it/cronaca/al-parco-entra-mianulli-ed-esce-montemurro-che-si-dimette-da-consigliere/). Ma già oggi, a tambur battente, il Sindaco Domenico Bennardi ha provveduto a nominare il sostituto dell’eroico Montemurro. Immolatosi inutilmente -sembrerebbe-  sull’altare di una generale richiesta di maggiori competenze e titoli per la guida del Parco. Nessun commento di solidarietà da parte di componenti l’amministrazione cittadina. Nessun comunicato stampa da parte del Palazzo di Città, pur sempre così prodigo di veline per ogni foglia che si muove ai piani alti. A meno che non ci sia sfuggito qualcosa. Ma tant’è!  Il coniglio tirato fuori dal cilindro del Sindaco Bennardi corrisponde al nome di Vinicio Camerini, classe 1961, come si evince dal decreto n.456 del 19-9-2023 (Decreto Bennardi nomina Vinicio Camerini consigliere Parco 19-9-2023), regolarmente pubblicato all’albo pretorio oggi, per l’appunto. Nello stesso atto del primo cittadino materano null’altro. Non vengono indicati titoli e le specifiche competenze in base alle quali si è proceduto alla nomina in questione. Abbiamo cercato in rete e dovrebbe trattarsi di un “funzionario economico finanziario” della pubblica amministrazione statale. L’unica altra traccia che abbiamo trovato del nuovo consigliere del Parco è un libro scritto insieme a Gianfranco Lionetti dal titolo “Villaggi trincerati neolitici negli agri di Matera – Santeramo – Laterza“, pubblicato nel 1995 per i tipi di Grafiche Paternoster, Matera. Dalla bandella datata di tale pubblicazione si apprende che il neo consigliere pur essendo nato a Catania, per l’appunto nel 1961, è residente e lavora a Matera. Nonchè che “si interessa di archeologia preistorica, in particolare del periodo neolitico.” Tutto qui. Speriamo di saperne di più a breve. E buon lavoro al neo consigliere che sembra dovrebbe trovarsi in linea con il neo presidente…. nel caso corrispondessero al vero sue presunte “radici di destra” riferiteci da un collega a cui abbiamo chiesto notizie sul chi fosse il nuovo rappresentante del Comune di Matera nel consiglio del Parco. Ma tanto, di radici nel Parco ve ne sono tante, vecchie, nuove, recise e ripiantate. Che diano buoni frutti è la vera attesa.

Vito Bubbico
Vito Bubbico
Iscritto all'albo dei giornalisti della Basilicata.
RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti