Oggi, considerato che sono stati pubblicati quasi in simultanea (15,10 e 15,38), saltiamo i dati provvisori e pubblichiamo direttamente il report ufficiale della task force, riguardante i dati processati ieri 30 novembre 2020.

Da essi rileviamo che sui 1.476 tamponi di giornata (che rimangono bassi come accade dalla metà della settimana scorsa, rispetto al picco dei 2.585 di martedì 24 novembre e molto inferiori ai promessi 3000 giornalieri di Bardi), i positivi totali riscontrati sono stati 163 che, al netto di 9 non residenti, riducono a 154 i postivi residenti con una incidenza dei postivi sui tamponi effettuati che scende all’11,04% rispetto al 13,97% di ieri, al 13,81% della media della settimana appena conclusa e, persino del 12,50% della media nazionale. Bene. Ma attenti a scambiare una rondine per la primavera.

Il maggior numero di positivi di questa rilevazione si registrano a: Potenza (21), Lauria (19), Matera (15), Avigliano (13), Policoro (10) e poi in diversi comuni con numeri inferiori.

Mentre, il numero totale aggiornato dei positivi residenti è di 6.092.

Crescono di poco i ricoveri totali (da 174 a 178) ed anche quelli in terapia intensiva (da 22 a 25). Fortunatamente non si registra nessun decesso , mentre il numero dei guariti si mantiene alto, oggi sono 68.

Questa la nostra sintesi, ma ecco a seguire il comunicato integrale:

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 30 novembre, sono stati processati 1.476 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 163 (e fra questi 154 residenti in Basilicata) sono risultati positivi.

Le positività riscontrate riguardano: 1 residente in Lombardia, 2 residenti in Campania, 3 in Puglia, 1 a Roma e in isolamento a Montemurro, 1 residente in Puglia e in isolamento a Matera, 1 straniero, 1 di Acerenza, 2 di Albano di Lucania, 13 di Avigliano di cui 1 in isolamento ad Acerenza, 1 di Barile in isolamento a Potenza, 2 di Bella, 2 di Bernalda, 1 di Castelgrande, 2 di Castelsaraceno, 3 di Lagonegro, 1 di Latronico, 19 di Laurìa, 3 di Lavello, 3 di Marsicovetere, 15 di Matera, 5 di Melfi, 1 di Miglionico, 1 di Moliterno, 3 di Montalbano Jonico, 1 di Montemilone, 1 di Montemurro , 1 di Montescaglioso, 2 di Muro Lucano, 3 di Nemoli, 2 di Nova Siri, 4 di Oppido Lucano, 8 di Paterno, 6 di Pietragalla di cui 1 in isolamento a Potenza, 1 di Pignola, 10 di Policoro, 21 di Potenza, 1 di Ripacandida, 1 di Rapolla, 3 di Rionero in Vulture, 1 di Ruoti, 1 di San Chirico Nuovo, 1 di San Severino Lucano, 3 di Scanzano Jonico, 1 di Senise, 1 di Tito, 1 di Tramutola, 2 di Vaglio.

Nella stessa giornata sono guarite 68 persone: 1 di Avigliano, 1 di Banzi, 1 di Forenza, 6 di Genzano di Lucania, 1 di Grumento Nova, 5 di Lauria, 3 di Lavello, 2 di Marsicovetere, 2 di Matera, 3 di Melfi, 1 di Noepoli, 2 di Palazzo san Gervasio, 2 di Paterno, 6 di Rapolla, 7 di Rionero in Vulture, 1 di Ripacandida, 7 di Rotonda, 8 di Venosa , 9 di Viggianello.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 6.092 (6.006 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 154 positività di residenti e si sottraggono 68 guarigioni di residenti).

Sono 178 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane:

-a Potenza 39 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 13 in Terapia intensiva, 32 in Pneumologia e 17 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo;

a Matera 58 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 8 in Terapia intensiva e 11 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 153.181 tamponi, di cui 143.818 risultati negativi.”

Ecco, infine, le consuete tabelle con i dati riassuntivi: