Sono SETTE i nuovi positivi  emersi nel fine settimana in Basilicata a seguito dell’esame di 409 tamponi (327 sabato + 82 domenica). Di alcuni avevamo già dato notizia  nella serata di sabato (https://giornalemio.it/cronaca/in-serata-5-nuovi-positivi-2-matera-potenza-anzi-e-ruoti/).

Trattasi di 2 casi a Matera (di cui una persona residente), 1 a Potenza (una presidente di seggio), 1 infermiera in isolamento a Lavello ma residente in Puglia, 1 persona di Anzi, 1 di Ruoti, 1 ragazzo di Bella reduce da un incidente stradale.
Nove sono i guariti di cui tre residenti in Basilicata (una  a Senise, due ad Anzi). Il totale dei positivi residenti in regione frutto del saldo dei nuovi casi, meno i guariti, è ora a 92.
Nel frattempo, sono in corso tamponi anche su di un nucleo familiare di Ruoti (tutti sintomatici) dopo la positività di un congiunto. Una famiglia che ha partecipato a un matrimonio la scorsa settimana, per cui saranno sottoposti a tampone anche gli altri invitati alla cerimonia.
Una situazione in evoluzione in Italia, con una crescita costante dei casi e singole aree più critiche di altre, ma la situazione non sembra preoccupare ed anche le elezioni in corso sembrano procedere tranquillamente, pur dopo qualche attimo di timore ed eccessivo allarmismo per la stessa composizione dei seggi (ricordiamo che a Potenza ne è stato sostituito uno presidente e scrutatori, perchè il primo è stato rilevato positivo).
C’è invece allarme altrove (Israele è di nuovo in lokdown) e inn Europa c’è una crescita preoccupante di nuove infezioni, sopratutto in Spagna (a Madrid nuovo lockdown di due settimane), in Francia 50 dipartimenti sono diventati “zona rossa”. Per il virologo americano Fauci: “Normalità non prima del Natale 2021”.
A dirci che tutto non accade per caso è l’Oms che porta ancora una volta l’Italia quale esempio nel contrasto alla pandemia. Pur con tutte le difficoltà e polemiche evidentemente le misure messe in campo sin dall’inizio dalle autorità centrali e locali, noi stessi cittadini che in gran parte le abbiamo seguite, si stanno rivelando giuste.
Ma ecco il report di oggi:
La task force regionale comunica che sabato 19 e domenica 20 settembre, sono stati processati 409 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 7 risultati positivi.

I 7 tamponi risultati positivi riguardano: una persona residente a Ruoti; una persona residente a Potenza; una persona residente in Puglia in isolamento a Lavello; una persona residente ad Anzi; una persona residente a Matera; una persona di nazionalità estera in isolamento a Matera; una persona residente a Bella. Si segnala inoltre che una persona di nazionalità estera diagnostica in Puglia è in isolamento a Matera.

Nelle stesse giornate risultano guarite nove persone di cui: una persona residente a Senise; due persone residenti a Anzi; cinque cittadini stranieri in isolamento in strutture dedicate in Basilicata; una persona di nazionalità estera e provenienti da stato estero in isolamento in Basilicata.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 92 (90 all’ultimo aggiornamento più 5 positività residenti, meno tre guarigioni). Di questi 85 sono in isolamento domiciliare.

Sono 8 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 3 persone sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’; a Matera 4 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive e 1 persona nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 391 guariti; una persona di nazionalità estera diagnostica in Puglia in isolamento a Matera; una persona residente in Puglia in isolamento in Basilicata; due persone di nazionalità estera in isolamento uno a Potenza e uno a Matera; una persona di nazionalità estera domiciliata a Venosa e ricoverata al S. Carlo; due cittadini residenti in Toscana e in isolamento in Basilicata; cinque cittadini residenti in Emilia Romagna in isolamento in Basilicata; sette persone di nazionalità estera e provenienti da stato estero in isolamento in Basilicata; 25 cittadini stranieri in isolamento in struttura dedicata in Basilicata; un cittadino residente in Basilicata in isolamento in Lazio; un cittadino residente ed isolato in Basilicata diagnosticato in Puglia; tre cittadini stranieri lavoratori stagionali a Palazzo San Gervasio.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 66.927 tamponi, di cui 66.255 risultati negativi.

Il prossimo aggiornamento domani 22 settembre, alle ore 12,00.”