Ha fatto tappa anche in Basilicata l’Innovation tour di Coldiretti Giovani Impresa, il ciclo di 20 incontri territoriali che sta toccando tutte le regioni italiane coinvolgendo migliaia di agricoltori su Conoscenza e Innovazione in agricoltura.  La tematica centrale è il  ruolo del modello Akis nel trasferimento della conoscenza e dell’innovazione all’ambito agricolo italiano, nonché le opportunità offerte in tal senso dalle politiche di sviluppo rurale. La tappa lucana si è svolta, in modalità telematica. Sono intervenuti Francesco Carbone, direttore provinciale Coldiretti Potenza, Giuseppe Pachino, esperto in Economia Agraria​, Stefano Leporati, segretario nazionale Giovani Impresa, Paola D’Antonio, docente dell’Università degli studi della Basilicata, Gennaro Mastruzzo, imprenditore agricolo e Fausto Fiesoletti di  Bluarancio . Le conclusioni sono state affidate  a Salvatore Palmieri, delegato regionale Coldiretti Giovani Impresa. “Obiettivo dell’Innovation tour, che rientra in un progetto di informazione sulla PAC cofinanziato dalla Commissione Europea –  evidenzia Salvatore Palmieri  –  è quello di avviare un percorso condiviso di confronto volto a potenziare, in tutte le regioni, la diffusione della conoscenza e dell’innovazione, partendo da un’attenta analisi delle barriere, incentivi ed opportunità a livello regionale. Questo percorso deve essere l’acceleratore principe per accrescere la competitività della nostra regione già pervasa da interessi per un agricoltura smart, nuova con prospettive di ampio respiro, come gruppo Giovani Impresa – conclude Palmieri – siamo disposti e disponibili a fornire le nostre esperienze per collaborare con enti di ricerca e sviluppo. Sicuro che giornate così possano far altro che aggregare ancora più giovani al nostro gruppo”.