Prima di pubblicare, come facciamo quotidianamente per dovere di cronaca, i dati relativi al procedere del covid19 nella nostra regione, ci preme fare una premessa, affinchè l’informazione doverosa non crei inutili allarmismi e serva a far guardare alla situazione con obiettività.

Questo perché crescono preoccupazione e confusione alimentate  da un turbinio di opinioni discordanti tra loro e da una certa indecente politica che specula sul dramma. Cresce il timore per una nuova chiusura totale del Paese e sarà l’andamento dei prossimi giorni (7/10 giorni) a condizionare una scelta in tal senso.

Un consiglio, non guardate il dato dei positivi che anche se crescono non deve allarmare ed è dovuto al crescere del numero dei tamponi. Da guardare sono il rapporto tra tamponi effettuati e positivi emersi, il numero dei ricoveri ospedalieri e in modo particolare quelli in terapia intensiva.

A livello nazionale negli ultimi giorni il rapporto tamponi/positivi si è attestato intorno al 13%, i  ricoveri in terapia intensiva  circa 1700 su 8400 posti disponibili, mentre i reparti ordinari solo in alcune aree stanno andando in sofferenza.

In Basilicata i posti letto in terapia intensiva pre-Covid erano 49. Con il decreto Rilancio sono stati programmati altri 32 posti letto. Alla data del 9 ottobre, contando quelli già stabilizzati del piano Arcuri, il numero dei posti letto è arrivato a 73. I posti per 100mila abitanti in regione sono 12,9 (con la soglia di sicurezza del governo fissata a 14).

Sempre in Basilicata, il rapporto tamponi/positivi è al momento al di sotto del dato nazionale, sui dati diffusi ieri era il 10,56% e i ricoveri 81 (compreso quelli in terapia intensiva 7) sostanzialmente stabili rispetto ai giorni precedenti. Vedremo in seguito come andrà. Ovviamente, tutto può succedere.

Ma ecco i dati di oggi sui tamponi processati nella giornata di ieri 29 ottobre.

Dati estratti alle ore 13:35 dalla piattaforma Covid 19 Basilicata in attesa di validazione con comunicato della Task Force. Report dati processati il 29 ottobre 2020

Tamponi di giornata 1826 – Positivi 131  (rapporto 7,17% inferiore media nazionale)

Ricoverati 81  (gli stessi di ieri)
24 MI Matera
4 Pneumologia Matera
20 MI Potenza
18 Pneumo Potenza
8 MU Potenza
2 TI Potenza
5 TI Matera

Positivi 131  (40 non residenti)
32 Puglia diagnosticati in Basilicata
1 Galluccio (CE)
1 Mercogliano (AV) domiciliato a Ferrandina
1 Montesano (SA)
1 Rocca Imperiale
1 Siracusa

1 Albano
2 Avigliano
1 Baragiano
2 Calvera
1 Castronuovo
5 Ferrandina
1 Genzano
1 Lagonegro
6 Lauria
8 Lavello
1 Marsiconuovo
18 Matera
1 Melfi
2 Moliterno
1 Missanello (nazionalità Nigeria)
1 Oppido
1 Pignola (nazionalità indiana)
2 Pisticci
1 Policoro
14 Potenza
2 Rapolla
2 Rionero
3 Roccanova
3 Rotonda  (1 di nazionalità argentina)
1 Sant’Angelo Le Fratte
3 Scanzano
2 Tito
1 Tolve
1 Trecchina
1 Tricarico
3 Venosa
2 Viggiano

Guariti 15
1 Potenza
5 Brienza
3 Sant’Arcangelo
1 Matera
1 Montescaglioso
1 Paterno
1 Moliterno
1 Marsiconuovo
1 Castelsaraceno

Deceduti
1 Roccanova

Ed ecco a seguire il successivo comunicato ufficiale della task force, pubblicato alle 14,39,  e da cui si prende atto che il totale dei positivi in regione sono ora 1.220, quindi superiori alla soglia di 1.200 indicata tempo fa da Bardi come critica, superata la quale non è noto cosa si farà. 

La task force regionale comunica che ieri, 29 ottobre, sono stati processati 1.826 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 131 sono risultati positivi.

Le positività riscontrate riguardano 32 residenti in Puglia e lì in isolamento, 2 residenti in Campania e lì in isolamento, 1 residente in Campania in isolamento nel Comune di Ferrandina, 1 residente in Calabria e lì in isolamento, 1 residente in Sicilia e lì in isolamento, 1 cittadino nigeriano in isolamento a Missanello, 1 cittadino indiano in isolamento a Pignola, 3 persone residenti a Rotonda di cui 1 di nazionalità argentina e in isolamento a Rotonda, 1 persona residente ad Albano, 2 ad Avigliano, 1 a Baragiano, 2 a Calvera, 1 a Castronuovo, 5 a Ferrandina, 1 a Genzano, 1 a Lagonegro, 6 a Lauria, 8 a Lavello, 1 a Marsiconuovo, 18 a Matera, 1 a Melfi, 2 a Moliterno, 1 a Oppido, 2 a Pisticci, 1 a Policoro, 14 a Potenza, 2 a Rapolla, 2 a Rionero, 3 a Roccanova, 1 a Sant’Angelo Le Fratte, 3 a Scanzano, 2 a Tito, 1 a Tolve, 1 a Trecchina, 1 a Tricarico, 3 a Venosa e 2 a Viggiano.

Nella stessa giornata è deceduta 1 persona residente a Roccanova e sono state registrate 15 guarigioni (1 a Potenza, 5 a Brienza, 3 a Sant’Arcangelo, 1 a Matera, 1 a Montescaglioso, 1 a Paterno, 1 a Moliterno, 1 a Marsiconuovo e 1 a Castelsaraceno).

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 1.220 (1.145 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 91 nuove positività di residenti e si sottraggono 15 guarigioni e 1 decesso) e di questi 1.139 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 48 deceduti (2 Spinoso, 9 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 3 Villa D’Agri/Marsicovetere, 1 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 2 Pisticci; 2 Matera; 1 San Costantino Albanese, 2 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 2 Marsiconuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo; 1 Sarconi, 2 Roccanova); 620 guariti; 1 cittadino campano in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Marsicovetere; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Potenza; 1 persona residente in Campania attualmente ricoverata all’ospedale San Carlo; 1 cittadino calabrese in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona di nazionalità estera diagnosticata in Puglia e in isolamento a Matera; 5 persone di nazionalità estera in isolamento in Basilicata (1 a Matera, 1 a Lavello, 1 a Scanzano, 1 a Barile, 1 a Potenza); 1 persona di nazionalità estera domiciliata a Venosa e ricoverata al San Carlo; 4 cittadini residenti in Emilia Romagna in isolamento in Basilicata; 18 cittadini stranieri in isolamento in una struttura dedicata della regione; 1 cittadino residente in Basilicata in isolamento nel Lazio; cittadino residente e isolato in Basilicata diagnosticato in Puglia; 3 cittadini stranieri lavoratori stagionali a Palazzo S.G.; 1 cittadino svizzero in isolamento a Matera; 1 cittadino ucraino in isolamento a Policoro; 1 persona residente in Puglia in isolamento a Montemilone; 1 cittadino argentino in isolamento a Moliterno; 1 persona residente nel Lazio e in isolamento a Noepoli; 1 persona residente in Calabria in isolamento a Potenza; 1 residente in Puglia in isolamento a Matera; 1 cittadino straniero in isolamento a Lavello; 1 residente in Toscana in isolamento a Corleto; 1 residente in Calabria in isolamento a Potenza; 1 residente nl Lazio in isolamento a Brienza; 1 residente in Veneto in isolamento a Palazzo S.G.; 1 cittadino campano in isolamento a Brienza; 1 residente in Lombardia in isolamento a Muro Lucano; 1 residente in Veneto in isolamento nel comune di Palazzo S.G.; 1 residente in Puglia in isolamento a Matera; 1 residente nel Lazio in isolamento a Matera; 1 residente in Campania in isolamento nel Comune di Ferrandina; 1 cittadino di nazionalità nigeriana in isolamento a Missanello; 1 cittadino di nazionalità indiana in isolamento a Pignola; 1 cittadino di nazionalità argentina in isolamento a Rotonda.

Sono 81 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane:

a Potenza 20 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 2 in Terapia intensiva, 18 in Pneumologia e 8 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo;

a Matera 24 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 5 in Terapia intensiva e 4 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 102.296 tamponi, di cui 99.915 risultati negativi.”

Come sempre, seguono i prospetti riepilogativi dei dati: