domenica, 14 Aprile , 2024
HomeCronacaBasilicata: scendono ancora ricoveri e totale positivi. Obbligo isolamento positivi?

Basilicata: scendono ancora ricoveri e totale positivi. Obbligo isolamento positivi?

Il report odierno della task force regionale (Task Force Coronavirus bollettino del 17 giugno 2022) da conto di una stasi dell’incidenza dei postivi sui tamponi processati, di ricoveri ospedalieri che scendono, di nessun decesso e un ulteriore forte calo del totale dei positivi in regione (frutto di revisione dati ed inserimento guariti in precedenza).

Dunque su 999 tamponi processati nella giornata di ieri, sono stati riscontrati 279 positivi (272 i residenti) per una incidenza del 27,93%, quasi identica al 27,75% del giorno precedente, sebbene sempre molto al di sopra dell’ultimo dato settimanale che è stato del 21,52%.

I ricoveri ospedalieri totali -come dicevamo- scendono da 37 a 35 (21 al San Carlo e 14 al Madonna delle grazie) di cui sempre uno in terapia intensiva a Potenza.

I 272 nuovi positivi residenti (174 nel potentino e 98 nel materano) sono stati riscontrati a: Matera (51), Potenza (45), poi in altre comunità con numeri inferiori.

Considerati i nuovi positivi e tenuto conto dei 305 guariti di giornata, oltre 485 relativi a periodi precedenti e frutto del lavoro di ricalcolo dei dati in piattaforma covid19, il totale dei positivi in regione passano da 12.713 a 12.195.

Ma i tempi sono maturi per l’eliminazione dell’obbligo di isolamento per le persone positive al Covid?   Ad anticipare il tema è stato il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, secondo cui: “nelle prossime settimane” si potrebbe arrivare alla scelta di superare l’isolamento domiciliare per i positivi, anche in vista di una “necessaria convivenza” col virus.

Cauto è il presidente del Consiglio superiore di sanità (Css) Franco Locatelli che dichiara: “Il governo farà le valutazioni e prenderà poi le decisioni che ritiene più opportune. È chiaro che se circolano liberamente soggetti infetti poi è ovvio che possono contribuire significativamente alla curva dei contagi“.

Per Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri (Fnomceo) la questione sarebbe alquanto prematura e dice: “I contagi sono in risalita, i ricoveri ospedalieri sono in leggero aumento, abbiamo ancora quasi 400 morti a settimana: il consiglio è quello di riflettere, perché non ci sono le condizioni per eliminare l’isolamento domiciliare per i positivi” al coronavirus Sars-CoV-2.

Vito Bubbico
Vito Bubbico
Iscritto all'albo dei giornalisti della Basilicata.
RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti