Da oggi quasi tutt’Italia si colora di arancione, con solo 4 regioni in rosso. Forti sono le pressioni sul governo affinché decida di anticipare alcune riaperture anche prima del 30 aprile, dopo aver valutato la situazione epidemiologica, così come contemplato nell’ultimo decreto. Il ministro Speranza spiega: “Possiamo programmare settimane in cui mi auguro ci possano essere meno limitazioni ma dobbiamo farlo con grande cautela perché bruciare le tappe può produrre effetti. La vicenda Sardegna dimostra esattamente questo. La variante inglese è molto veloce”.

Tutto si gioca sui dati e sull’accelerazione della campagna vaccinale che vede anche iniziative come quella lucana che da oggi prevede la possibilità di vaccinarsi (per gli over 60) senza prenotazione, solo presentandosi presso le apposite tende poste vicino agli ospedali di Matera e Potenza (https://giornalemio.it/cronaca/a-matera-e-potenza-in-coda-a-centinaia-per-un-vaccino-senza-prenotazione/).

Una possibilità che sembra verrà resa “ordinaria”, come fatto intendere da Speranza che, nell’annunciare alcune novità del piano vaccinale anti-Covid, con le seconde dosi di Pfizer e Moderna che potranno essere somministrate a 42 giorni dalla prima, ha anche detto che per gli over 60 ci sarà la possibilità di presentarsi agli hub vaccinali per ricevere AstraZeneca a fine giornata anche senza prenotazione, per evitare così lo spreco di dosi. Questo per far si che tutti gli over 80 possano essere vaccinati, dice: “entro aprile” aggiungendo anche  “Credo che entro il trimestre – quindi entro fine giugno – si possano mettere in sicurezza tutti gli over 60, che sono altri 18 milioni circa”.

Nei confronti dei dubbiosi frastornati dalle notizie circolate in queste settimane, arriva un appello da parte di Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici: “Accettate qualsiasi vaccino” perchè l’arma del vaccino “funziona ed è l’unica vera via per uscire dall’emergenza“, “Grazie alla vaccinazione di tutti i medici – dice ancora – la mortalità nella nostra categoria si è abbattuta del 95%.  “Sollecito tutti ad avere fiducia nella scienza e ad affidarsi ai medici per la scelta del vaccino“, “Nel caso di AstraZeneca – spiega – la raccomandazione di utilizzo per gli over 60 è legata ad un orientamento di grande prudenza”.

Ed ecco ora i dati odierni relativi all’andamento del contagio in Basilicata diffusi dalla task force, relativi ai pochi tamponi processati nella giornata di ieri 11 aprile 2021, domenica,  da cui si rileva che comunque su 450 tamponi molecolari sono stati rilevati 80 positivi (71 dei quali riferiti a residenti) con una incidenza giornaliera positivi/tamponi che sale ulteriormente al 17,78%, rispetto al 16,95% di ieri., nettamente superiore a quello giornaliero nazionale che è del 6,22%%.

Ma anche il dato settimanale positivi/tamponi che forniamo oggi, come ogni lunedì, relativamente alla settimana appena conclusa registra un 12,04%, in salita anch’esso rispetto al 10,64% della settimana precedente. Per un valore simile bisogna tornare indietro alla settimana a cavallo tra dicembre e gennaio scorso (28/12-3/1) quando fu pari al 12,47%.

I nuovi positivi di oggi riguardano Matera con 13 casi, Policoro (12), Potenza (6), poi via via altri comuni con numeri inferiori.

Anche oggi -purtroppo- si registrano 5 decessi, mentre sono stabili i ricoveri ricoveri totali (da 191 a 190) e quelli in terapia intensiva che da 12 salgono a 13 (6 Pz, 7 Mt).

Infine, i guariti sono 53 i guariti della giornata (51 i residenti), con il totale dei positivi in Basilicata che sale a 4.907.

Ed ecco i dati come comunicati ufficialmente in dettaglio:

REGIONE BASILICATA – BOLLETTINO TASK FORCE CORONAVIRUS
ESTRAZIONE DATI PIATTAFORMA COVID-19 DEL GIORNO 12 aprile 2021, ORE 10.00
Report dati processati in data 11 aprile 2021
Tamponi molecolari totali n. 295.738
Tamponi totali negativi n. 272.128
Persone testate n. 174.637

Tamponi molecolari di giornata n. 450
Test antigenici totali 12.919
TAMPONI MOLECOLARI POSITIVI TOTALI N. 80
Tamponi negativi n. 370

RICOVERATI N. 190
A.O.R. San Carlo Potenza
Malattie Infettive n. 34
Pneumologia n. 35
Medicina d’Urgenza n. 17
Medicina Interna Covid n. 20
Terapia Intensiva n. 06
A.S.M. P.O. Madonna delle Grazie – Matera
Malattie Infettive n. 34
Pneumologia n. 16
Medicina Interna Covid n. 21
Terapia Intensiva n. 07

GUARITI TOTALI DI GIORNATA N. 53

DECESSI TOTALI N. 05
Deceduti Residenti n. 04
• Calciano
• Grumento Nova
• Melfi
• Pomarico
Deceduti non Residenti n. 01
N. Regione/ Stato estero
1 Puglia

POSITIVI TOTALI N. 80
Residenti: n. 71
N. Comune
4 Avigliano (n. 2 domiciliati a Filiano)
2 Bernalda
1 Colobraro
1 Ferrandina (domiciliato a Policoro)
2 Filiano
1 Grassano
2 Lavello
13 Matera
2 Montalbano Jonico
1 Montescaglioso
1 Muro Lucano
2 Nova Siri (n. 1 domiciliato in Lombardia)
1 Pietragalla
2 Pisticci
12 Policoro (n. 1 domiciliato a Tursi)
2 Pomarico
6 Potenza
4 Rapone
4 Rionero in Vulture
1 Ripacandida
3 Sant’Arcangelo
2 Scanzano Jonico
2 Tursi

Non residenti ma domiciliati in regione Basilicata: n. 4
N. Regione/ Stato estero
1 Abruzzo (domiciliato a Matera)
1 Emilia Romagna (domiciliato a Marsicovetere)
1 Eritrea (domiciliato a Tursi)
1 Veneto (domiciliato a Matera)
Non residenti ed in isolamento in altra regione: n. 5
N. Regione/ Stato estero
1 Calabria
1 Campania
1 Emilia Romagna
2 Puglia

GUARITI TOTALI N. 53
Guariti residenti in Regione Basilicata n. 51
N. Comune
2 Avigliano (domiciliati a Barile)
1 Brienza
12 Matera
4 Melfi
1 Pietragalla
1 Potenza
3 Rionero in Vulture
3 Rotondella
4 San Fele
1 San Mauro Forte
16 Satriano di Lucania
1 Savoia di Lucania (domiciliato a Satriano di Lucania)
1 Senise
1 Teana
Guariti non residenti ma domiciliati in Regione Basilicata: n. 2
N. Regione/ Stato estero
2 Emilia Romagna (domiciliati a Satriano di Lucania)

CASI ATTUALI RESIDENTI N. 4.907
POSITIVI RESIDENTI IN ISOLAMENTO DOMICILIARE N. 4.717
DECEDUTI RESIDENTI N. 471
GUARITI RESIDENTI N. 15.147