Da lunedì l’Italia non sarà più tutta colorata di bianco. Infatti, il Friuli Venezia Giulia sembra destinata ad essere l’unica regione che da lunedì si troverà nella fascia gialla con l’ordinanza che dovrebbe essere emanata oggi del ministero della Salute.

In Basilicata, invece dai report odierni si rilevano più casi a fronte di meno tamponi con una incidenza giornaliera che sale infatti oltre il 5%, mentre i ricoveri rimangono fermi. Il numero più elevati di casi (11) riguardano Ferrandina.

Ed ecco in sintesi i dati odierni (riferiti alla giornata di ieri) in regione:

  • i ricoveri totali rimangono ancora 17, così come i ricoveri in terapia intensiva che rimangono 3 (tutti al San Carlo di Potenza);
  • l’incidenza giornaliera dei positivi riscontrati sui tamponi processati è del 5,91% in crescita rispetto al 3,07%,  della giornata precedente ed a quello dell’intera settimana appena conclusa che è stato del 5,14%;
  • il totale dei positivi in regione che, tenuto conto dei 40 nuovi casi e delle 31 guarigioni, sale a 1.049;
  • i nuovi positivi riguardano: Ferrandina (11), Melfi (5), Rionero in Vulture e Scanzano Jonico (4), Potenza, Matera e Palazzo San Gervaso (3), Potenza (5), poi altri comuni con meno casi come da elenco in tabella che segue.

Ecco a seguire il comunicato ufficiale riferito alla giornata di ieri e, quindi, le tabelle riepilogative:
La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 25 novembre, sono state effettuate 4.231 vaccinazioni. A ieri sono 436.636 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (78,9 per cento) e 402.993 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (72,8 per cento) e 38.699 quelli che hanno ricevuto la terza dose (7,0 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 878.328 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 761 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 45 (e tra questi 40 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 31 guarigioni, tutte relative a residenti in Basilicata.

(NB. dal 12 novembre scorso il totale dei positivi riportato sulle tabelle della regione è inferiore di uno rispetto al nostro che calcoliamo giornalmente in base ai dati ufficiali che pubblichiamo senza che vi sia una spiegazione. L’11 novembre i dati combaciavano in 895. Il giorno dopo vi sono stati 30 nuovi casi e 5 guarigioni. 895+30-5=920, mentre sulle tabelle di quel giorno veniva riportato 919. Da allora continua ad esserci questa discrasia).