Tanta pazienza dai cittadini del centro storico e dei rioni Sassi di Matera per far valere le ragioni di quanto chiedono da tempo nel vedere rispettate e accolte le loro istanze, circa percentuali di stalli di sosta spettanti, costi, tariffe e modalità attuative non previste dal nuovo bando quinquennale sulla gestione del servizio di gestione della sosta a pagamento. E allora con una corposa e dettagliata nota inviata al segretario generale Angela Ettore, e per conoscenza al sindaco Domenico Bennardi, hanno chiesto di verificare la conformità degli atti di gara con gli indirizzi espressi nei consigli comunali del febbraio 2018 e del febbraio 2019. E’ la cartina al sole, atti alla mano, di quanto asseriscono. Non resta che attendere.

Al Segretario Generale
Comune di Matera
p.c. Al Sindaco
Oggetto: Se non ora quando. Bando per l’affidamento della concessione del servizio di
gestione della sosta a pagamento nella città di Matera CIG 85911655A2 – richiesta di verifica
della conformità degli atti di gara con gli indirizzi espressi dal Consiglio comunale con
delibere n. 4 del 16/02/2018 e n. 2 del 15.02.2019.
Si premette che:
– l’art. 42 del Testo Unico Enti Locali Decreto Legislativo del 18 agosto 2000 n.267
attribuisce al Consiglio Comunale la competenza in materia di indirizzo e controllo politico
amministrativo; in particolare il consiglio ha competenza in materia di programmi, relazioni
previsionali e programmatiche, piani finanziari, programmi triennali e elenco annuale in
materia di acquisti di lavori beni e servizi, di concessione dei pubblici servizi.
– con Delibera di Consiglio comunale n. 4 del 16/02/2018 “Criteri di indirizzo affidamento
gestione parcheggi a pagamento” venivano adottati una serie di indirizzi in vista della
predisposizione del nuovo bando per la gestione dei parcheggi pubblici a pagamento sia di
superficie che in struttura;
– con successiva Delibera di Consiglio comunale n. 2 del 15/02/2019 “Criteri di indirizzo
per l’affidamento in gestione dei parcheggi a pagamento – Integrazione e modifica della
Deliberazione di C.C. n.4 del 16/02/2018” sono state introdotte integrazioni e modifiche alla
delibera del 16/02/2018 ai fini della predisposizione del nuovo Bando per la gestione del
servizio dei parcheggi pubblici a pagamento sia di superficie che in struttura;
– con quest’ultima delibera si assumevano le seguenti indicazioni per la predisposizione degli
atti di gara, in particolare:
1) “a. Per i soli stalli in superficie fascia A – estendere le tariffe orario dalle ore 8.30 alle
13,30 e dalle ore 16,00 alle ore 24,00 di tutti i giorni della settimana e festivi;
riconoscere l’esenzione del pagamento per i veicoli dei residenti nella sola zona Fascia
A, tutti i giorni dalle ore 20,30 alle ore 24,00 e h24 nei giorni festivi (per esempio :
esenzione dei residenti di via Roma per gli stalli in superficie che insistono sulle
rispettive strade)”;
2) “f. di stabilire:
i. CHE il 70% degli stalli della struttura di via Vena saranno destinati ai residenti del
Centro Sorico e Sassi , riconoscendo un abbonamento (Targa del veicolo) per famiglia
ai residenti della ZTL Civita e di via Rocco Scotellaro. Se le richieste pervenute
sono……… inferiori al numero degli stalli i posti residuali e non distribuiti saranno
riconosciuti ai residenti della Zona A, B e C…… e agli operatori economici che sono
insediati nella zona di riferimento (uno per operatore)…….”;
ii. che il 70% degli stalli della struttura di Piazza C.Firrao saranno destinati ai residenti
del Centro Sorico e Sassi , riconoscendo un abbonamento (Targa del veicolo) per
famiglia ai residenti della ZTL San Biagio e Prefettura. Se le richieste pervenute….
sono inferiori al numero degli stalli i posti residuali e non distribuiti saranno
riconosciuti ai residenti della predetta zona a cui si fa riferimento…… e tra gli operatori
economici che sono insediati nella zona di riferimento (uno per operatore)… ”;
iii. CHE il 70% degli stalli della struttura di via Casalnuovo saranno destinati ai
residenti del Centro Sorico e Sassi, riconoscendo un abbonamento (Targa del veicolo)
per famiglia ai residenti di Via Casalnuovo. Se le richieste pervenute… sono inferiori
al numero degli stalli i posti residuali e non distribuiti saranno riconosciuti ai residenti
della predetta zona a cui si fa riferimento…. e tra gli operatori economici insediati nella
zona di riferimento (uno per operatore)…”;
iv. che i posti eventualmente non assegnati a tariffa agevolata potranno essere assegnati
a residenti ed operatori commerciali a tariffa intera;
v. che per gli abbonamenti mensili a tariffa agevolata (residenti ZTL) si potranno
applicare le seguenti tariffe : … H24 € 60 ; Tariffa intera € 90;
3) Abbonamenti mensili per gli stalli di superficie senza diritto di conservazione del
posto:
a. si confermano gli importi già definiti (nella Del. CC n.4/2018) per le fascie A € 60
e B € 40,00 e si definisce un abbonamento mensile per la fasci C a € 35.
5) di confermare le parti della D di C.C. n. 4/2018 non espressamente modificate con il
presente provvedimento”.
 in data 18.01.2021 è stato pubblicato il Bando di Gara sulla G.U.R.I. per l’affidamento in
gestione dei parcheggi pubblici a pagamento in superficie e in struttura della città di
Matera;
Si rappresenta per inciso che tale atto ha finito per aggravare ancora di più la situazione già
ampiamente lesa dalle delibere di C.C. n. 4/2018 e n.2/2019 che hanno disciplinato le nuove tariffe
aumentando il costo degli abbonamenti sia in struttura che in superficie ed esponendo iniquamente i
residenti della ztl a un enorme sacrificio economico.
Ciò premesso, si rileva la non conformità degli atti di gara con gli indirizzi espressi dal C.C.
nelle delibere n. 4 del 16/02/2018 e n. 2 del 15/02/2019;
– Nello specifico si rileva infatti che il capitolato speciale all’art. 4 (- Tariffe – Orari –
Pagamenti – Abbonamenti – Esenzioni), in modo difforme da quanto prescritto dagli indirizzi,
così disciplina:
– “ Per gli stalli di sosta in superficie, trova applicazione il seguente orario, valido per l’intero
anno: ZONA “A – B – C” tutti i giorni feriali, con esclusione dei festivi e dei giorni 01 e 02 luglio,
dalle ore 08:00 alle ore 13.30 e dalle ore 16.00 alle ore 20.30 ;
– “Gli stalli in struttura sono soggetti al pagamento delle suddette tariffe tutti i giorni, dalle ore
00.00 alle ore 24.00.
La disciplina degli abbonamenti mensili h24 in struttura, dovrà rispettare le seguenti indicazioni:
– la percentuale degli abbonamenti non potrà essere superiore al 70% del numero degli stalli
esistenti in ciascuna struttura;
– ad ogni abbonamento sarà legata una e una sola targa;
– ai residenti nella ZTL, sarà applicata la tariffa agevolata pari ad € 60,00 mensili, nella misura di
n. 1 (uno) abbonamento per nucleo familiare”.
La diversa disciplina degli atti di gara rispetto agli indirizzi prescritti, sia per quanto riguarda le
fasce orarie della sosta a pagamento sugli stalli in superficie, non più fino alle ore 24,00, sia per
quanto riguarda la percentuale di stalli in struttura riservati ai residenti, non più 70% di tutti gli
stalli ai residenti ma 70% di abbonamenti in generale, finisce per ridurre il numero di parcheggi per
i cittadini residenti.


Si ricorda come i criteri di indirizzo sono richiamati anche nella relazione del dirigente del Settore
Gestione del Patrimonio ed Urbanistica , ing. Felice Viceconte, riportata integralmente nelle
premesse della stessa Delibera di C.C. n.2 del 16.02.2019 e approvata insieme alle altre premesse
quale parte integrante ed essenziale del provvedimento.
Il Dirigente dopo aver richiamato i contenuti della Del. del C.C.n. 4 del 15.02.2018, dichiara:
“ – a seguito di una rimodulazione delle aree a traffico limitato si è evidenziata la necessità di
assicurare maggiori stalli in struttura da destinare ai nuclei familiari residenti nelle zone
interessate;
RAVVISATA, pertanto la necessità di procedere ad una riorganizzazione degli stalli sia in
superficie che in struttura e di rideterminarne le modalità di utilizzo, al fine di assicurare un
numero congruo di parcheggi ai residenti tenuto conto dei nuovi indirizzi impartiti;”.
Ciò rilevato si ricorda che:
– per quanto riguarda la figura del segretario comunale l’art. 97 – TUEL d.lgs. n. 267/2000 –
disciplina il ruolo e le funzioni del segretario comunale con particolare riferimento al punto 2. e 4. ;
– l’art. 35 dello Statuto Comunale “Segretario Generale” recita:” 1. Il Segretario Generale ha la
funzione principale di assicurare l’assistenza e la competenza giuridico-amministrativa necessarie
perché l’azione politico amministrativa dell’Ente si svolga in piena legalità, sviluppando e
valorizzando i poteri e le opportunità dell’autonomia del governo locale, sia sul piano istituzionale
sia sul piano normativo.
2. Il Segretario generale sovrintende allo svolgimento delle funzioni dei dirigenti e ne coordina
l’attività, ha la competenza diretta del servizio organizzazione e gestione del personale, inoltre,
fatte salve le competenze e le funzioni attribuitegli dalla legge, provvede a: a) cooperare sul piano
tecnico-professionale con il Sindaco, con la Giunta e con i dirigenti nell’esame, istruttoria e
valutazione degli aspetti giuridico-amministrativi dei progetti, iniziative e programmi
dell’Amministrazione…;
Per quanto riguarda la figura del dirigente l’art. 34 dello Statuto Comunale “Responsabilità
dirigenziali” comma 1. recita: “Spetta ai dirigenti la responsabilità gestionale per l’attuazione
degli obiettivi fissati dal Sindaco e dalla Giunta, in relazione agli indirizzi stabiliti dal Consiglio,
verso i quali sono responsabili della corretta amministrazione e dell’efficacia della gestione”.
L’art. 107 del TUEL d.lgs. n. 267/2000 3. recita:”3. Sono attribuiti ai dirigenti tutti i compiti di
attuazione degli obiettivi e dei programmi definiti con gli atti di indirizzo adottati dai medesimi
organi, …;
6. I dirigenti sono direttamente responsabili, in via esclusiva, in relazione agli obiettivi dell’ente,
della correttezza amministrativa, della efficienza e dei risultati della gestione.
Tocca quindi al dirigente attuare gli obiettivi ed i programmi definiti dagli organi di governo; in
particolare, il medesimo deve operare quelle scelte tecnico-giuridiche necessarie all’assegnazione
del servizio, a cominciare dalla predisposizione degli atti indittivi della gara, che, quali atti di
gestione, di competenza del responsabile del procedimento di spesa, seguono e attuano la
deliberazione di giunta e/o di consiglio, espressione del potere di indirizzo e di controllo politicoamministrativo (T.A.R. Napoli, (Campania) sez. III, 06/04/2020, n.1327; Consiglio Stato, Sez. V,
31.01.2007 n. 383; 13.12.2005 n. 7058; TAR Puglia, Lecce, sez. II, 02.05.2003 n. 2851; TAR
Calabria, Reggio Calabria, 13.02.2004 n. 153).
Nel caso di specie nonostante gli indirizzi dettagliati espressi dal Consiglio comunale, il dirigente
non ha dato attuazione agli stessi così come era suo preciso onere fare.
Si chiede pertanto di verificare la conformità degli atti di gestione prodotti dal dirigente del Settore
della PL con gli indirizzi espressi dal Consiglio comunale con le delibere n. 4 del 15.02.2018 e n.
2 del 15/02/2019 sia per quanto riguarda la disciplina degli orari sia per quanto riguarda la
percentuale di riserva di abbonamenti in struttura per i residenti della ztl Centro e Sassi.
Conseguentemente, accertate le irregolarità esposte, si chiede di voler sollecitare il dirigente
competente all’adozione degli atti opportuni e necessari a rimuovere e/o rettificare i provvedimenti
presi adeguando gli stessi agli indirizzi impartiti dal Consiglio Comunale.
Matera, 01/03/2021 residenti.centrostorico.sassi@gmail.com
Pasquale Di Pede, Valeria Vizziello , Ina Macaione , Emanuele Curti , Emilio Oliva , Luigi Mascolo ,
Monica Lascaro , Vittoria De Rocco , Edoardo De Ruggieri , Anna Maria Strada, Rosa Tarantino, Lucia
D’Ambrosio, Brunella Perrone, Leonardo De Angelis, Patrizia Capriotti , Antonella Salvatore Ambrosecchia
, Vito Epifania, Ida Riccardi, Carmela LaPadula, Domenico Nicoletti, Elisabetta Filippucci, Enzo
DiPede, Monica Strada , Angelo Guida , Carmine Amoroso, Maria Teresa Cascino, Serafino Paternoster,
Vanessa Vizziello, Arturo Fabiano, Angela Gaudiano, Dario Lacatena … seguono firme