Quel punto panoramico sui rioni Sassi, accanto a Palazzo Lanfranchi, che conduce nel Sasso Caveoso è tappa obbligata per turisti e ospiti che vogliano ammirare un paesaggio unico e per una foto ricordo. Sarà così, ne siamo certi, anche per il vertice internazionale dei ministri degli Esteri , il G20, in programma a Matera il 29 giugno e con parte degli ospiti che soggiornerà a Matera già dal giorno prima. Ma per quella data occorrerà fare bella figura. Ne siamo consapevoli tutti, a cominciare dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Domenico Bennardi. Nulla dovrà essere lasciato al caso : igiene e decoro sopratutto. Per quell’appuntamento Calata Ridola, e pertinenze, sottostanti al punto panoramico, dovranno essere puliti e sistemati.

Rifiuti a parte ci ci riferiamo al cantiere che non ci sembra curato. Anzi. Ed è bene coinvolgere per tempo l’impresa affinchè provveda, mettendosi alla ‘recchia’ come si dice in dialetto materano, perchè la zona recuperi decoro. Affacciatevi e avrete conferma di quello che c’è da fare… Poi taglio di erba, arbusti e rimozione dei rifiuti.

Quel posto tra l’altro è stato set per fiction e film di successo, come ”No time, to die” con James Bond, che a ridosso della balconata aveva abitato in un lussuoso albergo prima di lanciarsi in una delle sue tante avventure spericolate. E a proposito di Giovanni Pascoli anche la prospicente piazzetta, che ne ospita il busto bronzeo,accanto al Palazzo della Provincia, va sistemata insieme alla frondosa sequenza di lecci, che ospitano numerose colonie di passeri. Appunti per il decoro e non solo per il G20.