Prima o poi il dissesto in corso avrebbe portato alla sua chiusura. E così la ex statale 176, oggi provinciale n.5, che inizia da Pisticci scalo e raggiunge Craco Peschiera per una lunghezza di 9,6, è stata interdetta al traffico. Il provvedimento adottato dall’Amministrazione provinciale riguarda il km 4,100. Il presidente Marrese ha chiesto all’Anas di pronunciarsi sul da fare. Per gli automobilisti i disagi in un regione dove le frane sono sempre in movimento.

COMUNICATO STAMPA

La Provincia di Matera, a seguito di rilevazioni effettuate dai tecnici provinciali, ha disposto la chiusura al transito della strada Provinciale 5 (ex SS 176), all’altezza del km 4+100, al fine di garantire pubblica incolumità degli utenti, minata da un cedimento di un piede del muro andatore sui cui poggia la rampa di accesso al ponte Bailey, che potrebbe evolversi in maniera repentina. Pertanto, è stata immediatamente disposta la chiusura della strada, e interessato al tempo stesso l’Anas, affinchè acceleri le procedure per la predisposizione in tempi rapidi del collaudo del ponte già realizzato che bypassa il ponte Bailey, oggetto del cedimento in questione. “Sussiste un serio pericolo per la pubblica incolumità, per cui si è freso necessario un intervento immediato di chiusura della strada – precisa il presidente della Provincia Piero Marrese -. Una situazione che, oltre a mettere a repentaglio la sicurezza degli utenti, arreca anche un danno concreto alle attività turistiche e ricettive, oltre che all’economia della zona, in particolare quella nel territorio di Craco, quanto costringe ad effettuare percorsi molto più lunghi. Chiediamo chiarimenti all’Anas in merito ai tempi per tutti i collaudi necessari ai fini della riapertura della strada al transito. La Provincia, ad ogni modo, pur nelle gravi difficoltà economiche in cui versa, si sta già adoperando al fine di effettuare interventi di somma urgenza per riaprire in tempi rapidi l’accesso alla strada”.

Matera, 18 aprile 2019