Un’area riconsegnata alla città come è meglio di prima, con quello passaggio di aratura che può essere d’esempio per altre esperienze espositive che legano città e campagna. Ed è quello che si è verificato a conclusione della prima edizione di ”Allevaexposud”, svoltasi a Matera all’inizio di questo mese, a latere di ‘ Matera è fiera” .L’evento è stato organizzato dall’Associazione Regionale Allevatori  di Basilicata (ARA)   che ha portato nel cuore della Città dei Sassi -nell’area di Via Aldo Moro compresa  tra il Tribunale e l’Istituto tecnico commerciale Loperfido, una grande, ricca e variegata “fattoria”.

Vacche, tori,pecore,  agnelli, vitelli, cavalli, asini, capre, conigli…scelti tra le aziende di eccellenza di tutto il Sud Italia.

Una enorme partecipazione di pubblico e la felicità dei bambini hanno decretato il meritato successo a questa mostra zootecnica e agroalimentare organizzata in modo efficiente e certosino da parte della struttura dell’ARA che ha funzionato all’unisono, dando una ottima prova di efficienza.

Fa piacere rilevare ora, che la manifestazione ha portato con se anche ulteriori benefici “effetti collaterali”  alla Città.

In modo particolare all’Istituto tecnico commerciale a cui l’ARA ha provveduto ad effettuare lo sfalcio dell’erba e la potatura delle siepi di tutta l’area verde circostante l’edificio scolastico, nonchè alla stessa area di Via Aldo Moro su cui si è tenuta la manifestazione, di proprietà della Provincia, che non versava certamente in buone condizioni manutentive (terreno incolto con cumuli di detriti depositati qua e là, rete di recinzione danneggiata in diversi punti e vialetto con basole divelte in diversi punti).

Ebbene, ora, basta passarci davanti per rendersi conto del lavoro svolto da chi l’ha avuta momentaneamente in uso. E’ stata A.R.A.ta (scusate la facile battuta) e frangizollata in attesa di una semina di erba nei tempi agronomici idonei che l’associazione degli allevatori si è dichiara disponibile a fare al momento giusto.

Inoltre è stata ripristinata la recinzione metallica e sistemati i basamenti del vialetto.  Tutte opere che, nei giorni scorsi, sono state realizzate gratuitamente dall’ARA e rimarranno in dote alla Città e a chi frequenterà l’area. Lavori che sono durati un pò di più a causa di Pluvio che non ha risparmiato di soffermarsi sui cieli di Matera.

Bene, che dire! Alleva Expo Sud non ha fatto che bene alla Città Capitale Europea della Cultura in tutti i sensi e ne va dato atto all’ARA di Basilicata per la sua efficienza e correttezza nel porsi di fronte alle problematiche connesse alla sua organizzazione.

Va dato atto al suo presidente Palmino Ferramosca e al suo Direttore Augusto Calbi anche di queste migliorie apportate ai beni ricevuti in uso.

Area verde dopo

Ecco di seguito il testo del comunicato stampa dell’ARA con cui, nel comunicare la riconsegna dell’area di Via Moro alla Provincia di Matera,  dichiara anche la propria disponibilità a gestire, sempre in modo gratuito, la manutenzione della stessa.

AllevaExpoSud2016

Riconsegnata migliorata l’area espositiva di Alleva Expo Sud

A causa delle copiose piogge intervenute subito dopo la chiusura di “Alleva Expo Sud”, la nostra manifestazione  sulla zootecnia e l’agroalimentare che ha visto con successo a Matera la presenza di allevatori di tutto il Sud d’Italia, non era stato possibile restituire nei tempi rapidi previsti l’area espositiva alla Provincia di Matera.

Da subito, però, la stessa è stata liberata dalle strutture che hanno ospitato gli stand e gli animali, nonché dalle “lettiere” di questi ultimi.

Sono rimasti un pò più a lungo sulla stessa area solamente della paglia e un ultimo pezzo della struttura metallica della torre layer che, per essere smontata, richiedeva l’utilizzo di un mezzo pesante munito di gru necessario a togliere gli ancoraggi e che non è stato ritenuto opportuno far accedere a causa del terreno intriso di pioggia, proprio per evitare danni.

Al momento i lavori sono stati completati e, come era nostro doveroso impegno, abbiamo provveduto a restituire l’area in condizioni migliori di quelle in cui l’abbiamo ricevuta in consegna.

Circostanza che è possibile constatare da parte di chi conosceva lo stato originario dei luoghi o comunque consultando qualche documentazione fotografica dello stato dei luoghi prima e dopo. Detta area, infatti, era in palese stato di abbandono con reti di recinzioni rotte, mattoni del vialetto divelti e terreno incolto. Quel terreno, a prescindere dal nostro utilizzo, necessitava comunque di un’aratura profonda e di una frangizollatura. Operazioni che sono state da noi effettuate in questa occasione. Avremmo provveduto anche alla semina dell’erbetta ma, come è noto, questo non è il periodo di semina.  A tale proposito dichiariamo sin da ora la nostra disponibilità nei confronti dell’Amministrazione Provinciale a ricevere  tale area in affidamento temporaneo (per un periodo da concordare e ritenuto congruo)  durante il quale l’ARA si occuperebbe gratuitamente della sua manutenzione.

Al momento, comunque tutto quanto abbiamo ricevuto in consegna è stato da noi migliorato, messo in maggiore sicurezza e fruibilità,  nello stesso modo con cui abbiamo già provveduto a sistemare e migliorare l’area verde dell’Istituto Tecnico Commerciale e Geometri “Loperfido-Olivetti”, che ci era stata cortesemente concessa come parcheggio per gli automezzi durante la manifestazione da parte del Preside Prof. Francesco Duni che ha inteso, con una sua nota del 17-9-2016, porgere all’ARA i suoi “più sentiti ringraziamenti per la volontà dimostrata di venire incontro alle esigenze di questo Istituto per lo sfalcio dell’erba e potatura delle siepi poste all’esterno della scuola”.

Per l’ARA di Basilicata, restituire in modo migliore di come le ha ricevuto in uso le aree in questione, è sembrato il miglior modo per ringraziare sia le autorità (Comune e Provincia) per la preziosa collaborazione, sia l’intera cittadinanza che con la sua numerosa e calorosa  affluenza ad Alleva Expo Sud ne ha decretato il successo e il gradimento.

Potenza, 21 settembre 2016

IL PRESIDENTE

( Palmino Ferramosca)

Foto dell’area di Via Aldo Moro com’era prima della manifestazione:

Area verde prima2

Recinzione prima

Vialetto prima1

Area verde prima1