La campagna di vaccinazione, al momento unica vera speranza di fuoriuscita da questa lunga e stancante situazione, procede -nonostante la messa a capo delle divisioni di un generale al posto di un civile- nel caos più totale con improvvisazioni come quella lucana che ha portato alle scene di assembramento di lunedì scorso con la chiamata alle tende del Qatar di Matera e Potenza, senza prenotazione per tre giorni, dai 60 anni in su. Decisione poi, vista la ressa, rimeditata e riportata per la giornata di ieri nel range 75/79 anni e in quella di oggi per i compresi tra i 70/74. Potenza dell’improvvisazione. Ma tant’è.

A contribuire alla confusione sono i portali per le prenotazioni che non funzionano come riportato da Franco Martina (https://giornalemio.it/cronaca/portale-taceservirebbe-vaccino-contro-burocrazia/) e le notizie che continuano a giungere in merito alla affidabilità dei vaccini stessi. Ultimo in ordine di tempo quelle correlate alle fiale di Johnson & Johnson su cui si confidava molto essendo ad unica somministrazione, al punto da affidarle alle farmacie. Ora, invece, sono state bloccate (appena sbarcate sul suolo italico) per i medesimi dubbi che si sono consumati intorno ad AstraZeneca. Con quest’ultimo che il governo danese ha deciso di abbandonare definitivamente, scelta che pone interrogativi ulteriori anche per noi che ne facciamo ancora uso…e per coloro che ne aspettano la dose di richiamo. Nel mentre è iniziata in queste ore la distribuzione alle Regioni delle 1,5 milioni di dosi di vaccino Pfizer,  fiale che sono arrivate in mattinata agli aeroporti di Bergamo, Bologna, Brescia, Roma Ciampino, Milano Malpensa, Pisa e Venezia.

Una cosa è certa, di questo passo l’obiettivo di immunizzare un numero  sufficiente al conseguimento della cosiddetta “immunità di gregge” si allontana sempre più, vanificando gli ottimistici rituali quanto inutili annunci di turno.

E bisogna fare presto in quanto i casi, almeno in Basilicata, continuano a rimanere alti a quanto ci dicono anche i dati odierni diffusi dalla task force, relativi ai tamponi molecolari processati nella giornata di ieri 13 aprile 2021, pur fortunatamente con i ricoveri che rimangono stabili.

Infatti, su 1.450 tamponi molecolari sono stati rilevati 213 positivi (210 dei quali riferiti a residenti) con una incidenza giornaliera positivi/tamponi in risalita al 14,69% rispetto al 12,60% di ieri (che però era in discesa rispetto al 17,78% del giorno precedente), dato superiore alla media della settimana scorsa che è stata del 12,04% e sempre di molto superiore a quello giornaliero nazionale che è sceso al 4,41%%%.

I nuovi positivi di oggi riguardano ancora Matera con 42 casi, Potenza (19), Bernalda (15), Melfi (11), Castelluccio Inferiore (10), poi via via altri comuni con numeri inferiori.

Anche oggi -purtroppo- si registrano 2 decessi, mentre sono stabili sia i ricoveri ricoveri totali (181) che quelli in terapia intensiva a 12 (5 Pz, 7 Mt).

Infine, i guariti sono 64 i guariti della giornata (62 i residenti), con il totale dei positivi in Basilicata che sale a 5.149.

Ed ecco i dati come comunicati ufficialmente in dettaglio:

REGIONE BASILICATA – BOLLETTINO TASK FORCE CORONAVIRUS
ESTRAZIONE DATI PIATTAFORMA COVID-19 DEL GIORNO 14 aprile 2021, ORE 10.00
Report dati processati in data 13 aprile 2021
Tamponi molecolari totali n. 298.648
Tamponi totali negativi n. 274.641
Persone testate n. 176.047

Tamponi molecolari di giornata n. 1.450
Test antigenici totali 13.091
TAMPONI MOLECOLARI POSITIVI TOTALI N. 213
Tamponi negativi n. 1.237

RICOVERATI N. 181
A.O.R. San Carlo Potenza
Malattie Infettive n. 33
Pneumologia n. 34
Medicina d’Urgenza n. 17
Medicina Interna Covid n. 18
Terapia Intensiva n. 05
A.S.M. P.O. Madonna delle Grazie – Matera
Malattie Infettive n. 29
Pneumologia n. 20
Medicina Interna Covid n. 18
Terapia Intensiva n. 07

GUARITI TOTALI DI GIORNATA N. 64

DECESSI TOTALI N. 02
Deceduti Residenti n. 02
• Potenza
• Rotondella

POSITIVI TOTALI N. 213
Residenti: n. 210
N. Comune
6 Abriola
4 Atella
3 Avigliano
15 Bernalda
6 Brindisi di Montagna
1 Cancellara
10 Castelluccio Inferiore
4 Castelluccio Superiore (n. 1 domiciliato a Castelluccio Inferiore)
1 Craco
4 Ferrandina
1 Filiano
1 Francavilla in Sinni
1 Garaguso
4 Genzano di Lucania
1 Irsina (domiciliato in Puglia)
5 Lavello
8 Maschito
42 Matera (n. 1 domiciliato a Montescaglioso)
11 Melfi
4 Montalbano Jonico
2 Montemilone
2 Montescaglioso
2 Oppido Lucano
4 Palazzo San Gervasio
1 Pignola
5 Pisticci
8 Policoro
19 Potenza
9 Rionero in Vulture
1 Rivello
3 Rotonda
2 Ruvo del Monte
1 San Severino Lucano
1 Satriano di Lucania (domiciliato a Filiano)
2 Scanzano Jonico
2 Senise
5 Stigliano
1 Terranova di Pollino
1 Tito
1 Tolve
4 Tursi
2 Venosa

Non residenti ma domiciliati in regione Basilicata: n. 1
N. Regione/ Stato estero
1 Puglia (domiciliato a Matera)
Non residenti ed in isolamento in altra regione: n. 2
N. Regione/ Stato estero
1 Lazio
1 Puglia

GUARITI TOTALI N. 64
Guariti residenti in Regione Basilicata n. 62
N. Comune
1 Avigliano
1 Bella
1 Bernalda
3 Castelgrande
3 Chiaromonte
2 Filiano
1 Francavilla in Sinni
1 Grassano
14 Grottole
2 Lauria
11 Matera
1 Melfi
1 Montalbano Jonico
1 Muro Lucano
1 Pomarico
1 Potenza
3 San Costantino Albanese
3 Senise
2 Teana
2 Tursi
4 Vietri di Potenza
3 Viggiano
Guariti non residenti ma domiciliati in Regione Basilicata: n. 1
N. Regione/ Stato estero
1 Puglia (domiciliato a Pomarico)
Guariti non residenti nè domiciliati in Regione Basilicata: n. 1
N. Regione/ Stato estero
1 Puglia

CASI ATTUALI RESIDENTI N. 5.149
POSITIVI RESIDENTI IN ISOLAMENTO DOMICILIARE N. 4.968
DECEDUTI RESIDENTI N. 476
GUARITI RESIDENTI N. 15.289