Inizia un nuovo anno scolastico, da tutti atteso come il vero segnale di ripartenza del Paese dopo la crisi provocata dall’emergenza sanitaria ancora in atto.

L’esplorazione, la conoscenza e la valorizzazione del territorio sono una pratica quotidiana nella didattica dell’Istituto Comprensivo Minozzi Festa di Matera, grazie anche alla fortunata posizione dei suoi plessi che sono ubicati nel centro della città, ma sono circondati da ampi spazi verdi attrezzati quali il Parco del Castello, il Parco di Lanera, quello della stazione centrale ecc. e sono anche forniti di campetti e pertinenze attigue agli edifici scolastici.”

E’ quanto si legge in una nota diffusa dallo stesso istituto materano  in cui si annuncia che “Nel pieno rispetto delle regole di prevenzione del contagio da Covid-19, si stanno svolgendo in questi giorni tante attività all’aperto per l’accoglienza dei nuovi alunni e per conoscere le famiglie di persona e in presenza. Le classi della scuola dell’infanzia, della primaria e della secondaria di primo grado, sono ai nastri di partenza con tutto l’entusiasmo tipico dei bambini e dei ragazzi.”

La Festa è ripartita, in modo del tutto particolare, venerdì 10 settembre con la consegna delle Borse di studio Fodale 2021 agli alunni bisognosi e meritevoli.

Si tratta di un evento più unico che raro –si legge nella stessa nota– nella comunità materana, evento che va avanti dall’anno scolastico 2008/09. Facciamo un po’ di storia locale. Il 22 febbraio 2008, rogante il notaio M. Casino, la prof.sa Maria FODALE, già docente della Scuola Media N. Festa, con grande spirito di liberalità ha donato all’Istituto centocinquantamila euro da destinarsi, in parte all’ammodernamento della Sala teatro – da intitolare al fratello Carmelo FODALE – e in parte all’acquisto di titoli obbligazionari per costituire borse di studio annuali – intitolate al padre prof. Antonino FODALE, preside della Scuola dal 1942 al 1948 – a favore degli alunni meritevoli e privi di mezzi.
È proprio dalla memoria storica e dall’agire una cittadinanza attiva sul territorio che vogliamo ripartire. Buon anno scolastico a tutti da parte del Dirigente scolastico prof.ssa Maria Rosaria Santeramo, da tutto il Collegio dei docenti e dal personale a.t.a!”