La mancanza di programmazione è, in questo momento storico, il “male” peggiore per la Pubblica Amministrazione italiana (soprattutto quella del Sud) che quotidianamente è costretta a fare i conti con organici sempre più risicati. Così, anche nel comparto sanitario si assiste a conclamate mancanza di personale, inesistenti turnover e riduzione di servizi.

Questa volta a farne le spese il distretto sanitario territoriale di San Mauro Forte, il cui infermiere, che fino a pochi giorni fa garantiva i prelievi e le prestazioni sanitarie, è stato collocato a riposo lasciando purtroppo il servizio “scoperto”.

Il  Sindaco, Francesco Diluca, si è visto costretto a inviare una sollecitazione al Presidente della Regione  Vito Bardi, all’assessore regionale Rocco Leone e ai direttori sanitari Dott. Gaetano Annese e Giuseppe Taratufolo.

Di seguito la nota integrale:

OGGETTO: richiesta urgente di personale infermieristico presso il distretto sanitario di San Mauro Forte

“Il sottoscritto Diluca Francesco in qualità di sindaco pro tempore del Comune di San Mauro Forte, con la presente 

                                                                                            CHIEDE 

Alle SS.VV. in indirizzo di sopperire quanto prima e con urgenza alla mancanza, per avvenuto collocamento a riposo, presso il nostro distretto sanitario di personale  infermieristico.

La presenza di tale figura è fondamentale nel nostro Comune , in quanto la maggior parte della popolazione è formata da anziani che hanno necessità di effettuare periodicamente prelievi ematici e difficoltà a spostarsi, anche per mancanza di mezzi di trasporto pubblico, presso altri distretti e centri ospedalieri, anche  considerando  la situazione delicata che l’intera Nazione e la nostra Regione stanno vivendo a causa del COVID 19.

Con l’auspicio che la regione provvederà quanto prima a risolvere tale difficoltà all’interno della mia comunità, e considerato che l’assessore ha già preso impegni in un incontro tenutosi presso il nostro Comune alla presenza dei cittadini e delle associazioni presenti sul  territorio (di cui si allega verbale sottoscritto), colgo l’occasione per porgere distinti saluti.”