mercoledì, 28 Febbraio , 2024
HomeCronacaAISM di Matera un incontro a Grassano (MT)

AISM di Matera un incontro a Grassano (MT)

La sezione AISM di Matera ha organizzato per sabato 17 febbraio 2024 alle ore 10:00 nell’Auditorium Comunale di Grassano, un evento durante il quale l’Amministrazione Comunale di Grassano, rappresentata dal sindaco Dott. Filippo Luberto e dall’Assessore alla Sanità Dott.ssa Maria Teresa Sileo, aderirà ufficialmente all’Agenda e sottoscriverà la Carta dei diritti delle persone con Sclerosi Multilpla e patologie correlate.
All’evento parteciperà, inoltre, Stefano Galletti della Sezione provinciale AISM di Matera che spiegherà ai partecipanti come Agenda e Carta dei diritti possono essere strumenti per cambiare il mondo della sclerosi multipla e delle patologie ad essa correlate.

L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla è l’unica organizzazione in Italia che da oltre 50 anni interviene a 360° sulla sclerosi multipla (SM) e da qualche anno si occupa anche delle patologie ad essa correlate. Attraverso la promozione, l’indirizzo e il finanziamento della ricerca scientifica, la promozione e l’erogazione dei servizi nazionali e locali, la rappresentanza e opera per l’affermazione dei diritti delle persone con SM, affinché esse siano pienamente partecipi e autonome. La mission a cui le azioni di AISM puntano è “Un mondo libero dalla SM”.

«Vivere con la SM può essere difficile, perché ogni giorno arrivano nuove sfide che chiedono nuove soluzioni – ha dichiarato Claudio Piacenza responsabile della sezione AISM di Matera -. Per far sì che tutto questo sia possibile, AISM basa il suo agire su tre colonne portanti: persone, ricerche e diritti. Per AISM è fondamentale il continuo e capillare lavoro di informazione, sensibilizzazione e cultura sulla malattia, che nasce dall’ascolto diretto e costante dei bisogni delle persone con SM e favorisce la consapevolezza e l’adesione alla causa associativa da parte di una comunità sempre più ampia. La “nostra” Agenda, la “mia” agenda, l’agenda del Paese I diritti hanno bisogno di cura. Non solo di una firma, pur preziosa, ma «di un’ampia partecipazione di tutte le persone che vogliono condividere da protagoniste la sfida di realizzare tutte le linee di missione e le priorità dell’Agenda della SM e patologie correlate 2025. Questa agenda sia per ciascuno di noi, la “mia” agenda, che poi fa parte dell’agenda del Paese, di tutte le persone con patologie ingravescenti, delle persone con disabilità, di tutti i cittadini. Diamoci tutti un compito e assumiamo la nostra parte di responsabilità». Firmiamola tutti, la nostra Carta e facciamola firmare, l’obiettivo entro il 2025 è arrivare a 137 mila firme, una per ogni persona con SM. Solo un grande movimento di persone che si impegnano insieme – ha concluso Claudio Piacenza – può arrivare a grandi traguardi, a quel mondo libero dalla sclerosi multipla che noi persone con SM per prime ci impegniamo a costruire ogni giorno, ogni minuto».

A conclusione dell’evento, si terrà un laboratorio esperienziale sulla sclerosi multipla dal titolo “Senti come mi sento”, a cura dei soci e dei volontari della sezione provinciale AISM di Matera dove i partecipanti, attraverso l’utilizzo di oggetti comuni, ausili medicali e strumenti per fare esercizio fisico, potranno “vivere” i sintomi più comuni della sclerosi multipla.

L’evento è gratuito e aperto a chiunque voglia partecipare.

Anna Giammetta
Anna Giammetta
Giornalista freelance . Tra le collaborazioni, Il Quotidiano della Basilicata, Avvenire, Il Fenotipo (periodico dell'Avis Basilicata), Fermenti (periodico Diocesi di Tricarico), Infooggi.
RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti