“Continua la raccolta firme a Matera e nei diversi comuni della provincia di Matera, per chiedere all’assessore alla Sanità della Regione Basilicata Rocco Leone e al presidente Filippo Bardi che sia garantito a tutti i cittadini di Matera e provincia il diritto alle cure fisioterapiche. Sono state già raccolte più di 1000 firme.”

E’ quanto rende noto l’Adiconsum Cisl di Matera in una nota.

L’errata distribuzione delle risorseafferma Marina Festa, Presidente Provincialegenera questo iniquo sistema che non permette ai cittadini di Matera e provincia, anche in casi gravi o gravissimi (postumi fratture – dolori articolari acuti, postumi di interventi chirurgici) di poter accedere, in tempi congrui, alle terapie necessarie. Infatti la Regione Basilicata spende per le prestazioni fisioterapiche finanziate dallo Stato (LEA) € 11,77 (undici) pro-capite per i cittadini della Provincia di Matera. (fonte Drg Regione Basilicata)

Di conseguenza alle strutture convenzionate materane la Regione assegna budget inadeguati al fabbisogno e, pertanto, sono costrette a ridurre la quantità di prestazioni erogate ai pazienti che sono sottoposti a lunghissime liste d’attesa o addirittura privati dell’assistenza. L’unico rimedio per effettuare la prestazione è quello di finanziarsela autonomamente o rinunciarvi. In alcuni casi ravvisiamo informazioni erronee fornite ai consumatori, in cui si afferma di non poter prescrivere più di due cicli di prestazioni all’anno.

Il rischio concreto è relativo anche alle strutture convenzionate che sono costrette a lavorare gratuitamente per mesi al fine di garantire un servizio e mantenere l’occupazione oppure a chiudere, mettendo in difficoltà le oltre 150 famiglie di operatori che lavorano nei centri.

Con questa raccolta firme si chiede una revisione delle attuali disposizioni e il ripristino delle normali condizioni di accesso alle cure fisioterapiche, in modo che si consenta a tutti i cittadini residenti a Matera e provincia, di avere gli stessi standard terapeutici accordati agli altri cittadini della Regione Basilicata.

Questo stato di cose danneggia in primis il cittadino, le strutture lacerando ancora di più i rapporti fra la Sanità locale e gli utenti che giorno dopo giorno vedono ridotti i livelli di assistenza sanitaria necessari.”

La raccolta delle firme è effettuata nei seguenti Comuni dal lunedì al venerdì – dalle ore 08.30 alle ore 13.00:

MATERA
ADICONSUM – Via E. Maiorana, 31
STUDIO PORSIA – Via Rosselli, 103 – 117

PISTICCI
AMBULATORIO DOTT. PORSIA srl – Via Gela 10

GRASSANO
Centro San Paolo – Via Dei Caduti, 25

MONTALBANO
AGIP –

POLICORO
ADICONSUM – Via Giustino Fortunato 10 – c/o Cisl Pensionati