Una sorpresa ha coinvolto sabato pomeriggio i passeggeri delle autolinee Miccolis, azienda di trasporti pugliese, sulla tratta che collega Bari a Matera.

All’improvviso, durante il viaggio, alcuni allievi dell’Accademia di Belcanto “Rodolfo Celletti” della Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca, hanno intonato brani d’opera dalle poltrone del bus, sorprendendo così i viaggiatori che, recuperando velocemente i propri smartphone per scattare foto e registrare video, si sono ritrovati inaspettatamente pubblico di un’inattesa esibizione.

Il flashmob, organizzato dal Festival della Valle d’Itria e da Miccolis, ha voluto portare il belcanto sulla tratta che collega la Puglia con la Capitale Europea della Cultura, nell’anno della 45a edizione del Festival che si svolgerà dal 16 luglio al 4 agosto a Martina Franca e dal titolo “Albori e bagliori. Napoli e l’Europa: il secolo d’oro”. Protagonisti del concerto il soprano Mariasole Mainini (che sarà Delfina nella produzione dell’operetta Coscoletto di Offenbach il prossimo 19 luglio a Palazzo Ducale), il baritono Guido Dazzini e il chitarrista Livio Grasso che, in abiti borghesi, hanno eseguito, fra gli altri, brani di Bellini, Mozart e Fauré e un omaggio alla canzone napoletana con ‘O sole mio.

La corsa, partita alle 16.45 da Bari, si è conclusa nel tardo pomeriggio al Belvedere di Murgia Timone, punto panoramico nel cuore del Parco della Murgia dal quale si ammirano i Sassi, dove gli allievi dell’Accademia hanno riproposto il programma del flashmob omaggiando così la Capitale Europea della Cultura e coinvolgendo i divertiti turisti presenti colti di sorpresa. La specifica attenzione turistica rivolta verso Matera, è al centro dell’iniziativa messa in campo da Miccolis, partner della mobilità del Festival della Valle d’Itria, che, durante il periodo della manifestazione martinese, permetterà al pubblico di raggiungere facilmente la città lucana con un tour prenotabile dal sito www.festivaldellavalleditria.it.

Questa azione si inserisce nella sempre più ampia attenzione che il Festival della Valle d’Itria, manifestazione che da 45 anni riceve le attenzioni del pubblico internazionale, rivolge alle realtà pugliesi, sfruttando così il momento di massima esposizione in favore della promozione del tessuto imprenditoriale e culturale in sinergia con la Regione Puglia e le amministrazioni locali.

Il Festival della Valle d’Itria, nel centenario della nascita di Paolo Grassi, tornerà a Matera domenica 28 luglio per mettere in scena all’Ex Ospedale San Rocco Per tutti! Il sogno di Paolo, Nina e Giorgio, uno spettacolo di teatro e musica a cura di Benedetto Sicca con l’Ensembe dell’Orchestra ICO Magna Grecia.

La produzione rientra nella programmazione del progetto 1919-2019 Paolo Grassi 100 a Martina Franca, realizzato dalla Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca.

(NB: le foto del flashmob sono opera di Giancarlo Benedetto)