La scuola Artedata di Matera in collaborazione con la Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia “Teca del Mediterraneo”, organizza un ciclo di tre mini master intensivi e pratici sui beni culturali.

In una nota si legge che: “Con questa intesa, la Teca del Mediterraneo, conferma il suo ruolo di dinamica realtà biblioteconomica del Consiglio Regionale Puglia, che ha fatto del proprio spazio un luogo polivalente aperto alla cittadinanza attiva e al territorio.

La biblioteca ha aderito alla proposta Artedata nell’ospitare tre corsi di eccellenza mirati sui beni culturali, a costi ridotti per l’utenza generale e dimezzati per i dipendenti e operatori della stessa Teca del Mediterraneo.

Docenti professionisti e provenienti da master universitari e Istituti di eccellenza si alterneranno dunque a Bari per tre corsi programmati nel 2020, in particolare “Comunicazione e marketing digitale per i beni culturali”, previsto dal 27 al 31 gennaio 2020, “Catalogazione digitale dei beni librari” previsto dal 2 al 12 marzo 2020 e l’innovativo corso sul “Fundraising e crowdfunding per l’arte e i beni culturali” dal 14 al 17 aprile 2020.

Artedata che è un centro di ricerche e di formazione iscritto nell’anagrafe dei centri di ricerca MIUR ha già in passato organizzati corsi presso enti pubblici e Università, ha sede centrale a Matera ma organizza corsi anche a Bologna in collaborazione con Lettera i, Firenze e ora anche a Bari.

Per tutte le info su programma didattico, costi e modalità di partecipazione si rimanda al sito della Scuola Artedata (artedata.it).”