Come è ovvio e come ci dimostrano i dati delle ultime settimane, a pochi tamponi corrispondono pochi casi rilevati. Così in Basilicata a fronte dei 422 test effettuati nel week end (360 sabato e 62 domenica) sono stati rilevati 3 positivi (due residenti: Matera e Lavello) che, a fronte di tre guarigioni (uno solo residente a Palazzo San Gervasio), lasciano sostanzialmente stabile il numero totale che diventa 83.

Dopo qualche ora dal comunicato ufficiale della task force che pubblichiamo più avanti, Piero Marrese, sindaco di Montalbano Jonico, ha pubblicato questo post sul suo profilo facebook per segnalare un nuovo caso nel suo comune:

Oggi scatta la prova del nove in diverse regioni per le scuole e di tutto ciò che è stato messo in campo dal governo, dalle regioni, province, comuni e dirigenti scolastici per provare a garantire un andamento  il più normale possibile in questa situazione di straordinarietà. Il giorno tanto atteso è arrivato per oltre 5,6 milioni di studenti che, dopo mesi di didattica a distanza (le lezioni non sono più state in presenza dal 5 marzo), possono finalmente riabbracciare i propri compagni e tornare tra i banchi di scuola.

Banchi nuovi, milioni di mascherine gratuite, assistenza medica….e tanti altri aspetti che sicuramente bisognerà affinare con la pratica permanenza nelle aule scolastiche. Molto dipenderà dall’approccio con cui tutti  si porranno dinanzi a questa situazione inedita che richiede uno sforzo comune (più impegno  e meno polemiche) per fare andare le cose al meglio possibile.

In Basilicata si avrà una settimana in più per predisporre tutto al meglio.

Ma ecco il report della situazione ad oggi sul fronte covid:

La task force regionale comunica che nei giorni 12 e 13 settembre sono stati processati 422 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 3 sono risultati positivi.

Le positività riguardano 1 persona residente a Lavello, 1 persona di nazionalità estera in isolamento in Basilicata e 1 persona residente a Matera in isolamento nel Comune di Bernalda.

Nelle stesse giornate sono state registrate 3 guarigione: 1 cittadino residente in Puglia, negativo a doppio tampone ma ancora ricoverato al ‘Madonna delle Grazie’ di Matera; 1 cittadino residente in Umbria e in isolamento in Basilicata; 1 cittadino residente nel Comune di Palazzo San Gervasio.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 83 (82 all’ultimo aggiornamento + 2 positività – 1 guarito) e di questi 78 si trovano in isolamento domiciliare.

Sono 6 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 2 persone sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’, a Matera 3 persone sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive e 1 persona nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 381 guariti; 1 persona di nazionalità estera domiciliata nel Comune di Venosa e ricoverata all’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza; 2 persone residenti in Comuni della Toscana e in isolamento in Basilicata; 4 cittadini residenti in un Comune dell’Emilia Romagna in isolamento in Basilicata; 9 persone di nazionalità estera e provenienti da Stato estero in isolamento in Basilicata; 30 cittadini stranieri in isolamento in Basilicata in una struttura dedicata; 1 cittadino residente in Basilicata in isolamento nel Lazio; 1 cittadino, diagnosticato in Puglia, residente in Basilicata dove si trova in isolamento; 3 cittadini stranieri in isolamento a Palazzo San Gervasio.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 63.833 tamponi, di cui 63.187 risultati negativi.

Il prossimo aggiornamento domani 15 settembre, alle ore 12,00.”

A seguire prospetti riepilogativi con tutti i dati riassuntivi: