All’interno di un quadro di crescita dei casi a livello internazionale e nazionale, anche la Basilicata vede il suo trand in costante salita. Le notizie già anticipate ieri sera della crescita ulteriore dei positivi tra il personale di ginecologia del San Carlo (https://giornalemio.it/cronaca/al-san-carlo-positivi-saliti-a-17-tra-gli-addetti-del-reparto-di-ginecologia/), oltre alle notizie che pervenivano da realtà come Tricarico (https://giornalemio.it/cronaca/tricarico-7-nuovi-positivi-200-sottoposti-a-tamponi-didattica-a-distanza/) hanno fatto da apripista al report ufficiale quotidiano della task force che al momento in cui pubblichiamo non è ancora stato reso disponibile.

Dalle anticipazioni si apprende che sono ben 74 i positivi riscontrati  tra i 1.116 tamponi esaminati della giornata di ieri 15 ottobre 2020. Con i ricoveri in lieve aumento (37), 12 guariti e un deceduto. E il totale che si avvicina alla soglia dei 500.

Non tutti i positivi sono residenti in regione, 17 sono infatti relativi a pugliesi che hanno fatto il tampone in Basilicata, un romano domiciliato Noepoli e un cittadino di Morano Calabro domiciliato a Potenza.

Gli altri 55 casi, invece, riguardano nostri corregionali: 9 di Matera, 9 di Potenza, 7 di Tricarico, 5 di Miglionico, 4 di Calciano, 3 di Pomarico, 3 di Nova Siri, 3 di Ferrandina, 2 di Roccanova. Inoltre, uno per ognuno dei seguenti comuni: Policoro,  Campomaggiore, Grottole, Lavello, Venosa, Castelmezzano, Tito, Pescopagano, Baragiano e Aliano.

Una situazione che comincia ad impennarsi e che si spera si possa continuare a gestire senza ricorrere a limitazioni drastiche, anche se tuto sembra virare al peggio. Vedremo nelle prossime giornate.

Appena disponibile integreremo con il testo integrale del report della task force.

Eccolo, così come pubblicato alle 13,59:

“La task force regionale comunica che ieri, 15 ottobre, sono stati processati 1.116 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 74 sono risultati positivi.

Le positività riscontrate riguardano: 17 residenti in Puglia e lì in isolamento, 9 residenti a Matera, 1 residente a Policoro, 4 residenti a Calciano, 5 residenti a Miglionico, 7 residenti a Tricarico, 1 residente a Campomaggiore, 3 residenti a Pomarico, 3 residenti a Nova Siri di cui 2 in isolamento a Matera, 1 residente a Grottole, 3 residenti a Ferrandina, 1 residente a Lavello, 1 residente a Venosa, 1 persona residente nel Lazio ed in isolamento a Noepoli, 2 residenti a Roccanova, 1 residente a Castelmezzano, 9 residenti a Potenza, 1 residente a Pescopagano, 1 residente a Tito, 1 residente a Baragiano, 1 residente ad Aliano e 1 persona residente in Calabria ed in isolamento a Potenza.

Nella giornata di ieri è deceduta 1 persona residente a Marsicovetere e sono guarire 12 persone (4 residenti a Matera, 2 a Potenza, 1 cittadino straniero in isolamento in una struttura dedicata in Basilicata, 1 a Tito, 1 ad Anzi, 1 a Tursi, 1 a San Giorgio Lucano, 1 a Trivigno). Ieri, inoltre, la guarigione di un non residente è stata erroneamente conteggiata nel computo dei guariti lucani.

I lucani attualmente positivi sono 482 (438 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 56 positività di residenti e si sottrae 11 guarigioni di residenti e 1 decesso) e di questi 448 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 38 persone decedute (9 di Potenza, 3 di Paterno, 2 di Spinoso, 2 di Moliterno, 3 di Villa d’Agri / Marsicovetere, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 2 di Montemurro, 2 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda, 1 di Grumento, 2 di Tramutola e 1 di Marsico Nuovo), 469 guariti; 1 persona residente in Campania in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Marsicovetere; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Potenza; 1 persona residente in Campania attualmente ricoverata al San Carlo di Potenza; 1 persona residente in Calabria in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna e in isolamento a Rionero in Vulture; 1 persona di nazionalità estera diagnostica in Puglia e in isolamento a Matera; 5 persone di nazionalità estera in isolamento 1 a Matera, 1 a Lavello, 1 a Scanzano, 1 a Barile, 1 a Potenza; 1 persona di nazionalità estera domiciliata a Venosa e ricoverata al San Carlo; 1 cittadino residente in Toscana e in isolamento in Basilicata; 4 cittadini residenti in Emila Romagna in isolamento in Basilicata; 18 cittadini stranieri in isolamento in struttura dedicata in Basilicata; 1 cittadino residente in Basilicata in isolamento nel Lazio; 1 cittadino residente e isolato in Basilicata ma diagnosticato in Puglia; 3 cittadini stranieri lavoratori stagionali a Palazzo San Gervasio; 1 cittadino svizzero in isolamento a Matera; 1 cittadino ucraino in isolamento a Policoro; 1 persona residente in Puglia e in isolamento a Montemilone; 1 cittadino argentino in isolamento a Moliterno; 1 persona residente nel Lazio e in isolamento a Noepoli; 1 persona residente in Calabria e in isolamento a Potenza.

Sono 37 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane:

al San Carlo di Potenza 15 persone, tra cui 1 guarito in attesa di dimissioni, sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive, 12 persone nel reparto di Pneumologia, 2 nel reparto di Medicina d’urgenza, 1, non residente in Basilicata, nel reparto di Ostetricia e 2 nel reparto di Pediatria;

a Matera 5 persone, tra cui una guarita in attesa di dimissioni, si trovano nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 86.551 tamponi, di cui 85.325 sono risultati negativi.

Il prossimo aggiornamento domani, 17 ottobre, alle ore 12,00.”