E’ un lucano il vincitore della seconda tappa di “ABCiak” . E’ il giovanissimo Rocco Tolve di Potenza che ha partecipato con il video dal titolo, “Ladro di astratto”.

IMG_2685

“Qui in Sila la natura non ha paura di mettere in mostra i suoi tesori, anzi ne ho più paura io per lei. Ogni giorno mi chiedo di difenderla e se fossi grande quanto lei cercherei di abbracciarla e probabilmente unendo le mie braccia alle vostre riusciremo a farlo”. Con queste parole inizia il cortometraggio del regista potentino che racconta il viaggio di un ragazzo che racchiude le “magie” della Sila in una valigia di cartone.

IMG_2684

Il progetto ideato dalla giornalista Lucrezia Argentiero, frutto di una sinergia tra l’ENTE PARCO NAZIONALE DELLA SILA, che ha concesso apposito contributo e patrocinio e l’Associazione di Promozione Turistica “ABC della Puglia” di Ceglie Messapica (Brindisi) ha riscosso un notevole successo.

Il filmato del regista 24enne ha colpito ed emozionato per la dolcezza, la sensibilità e la magia delle immagini. Il protagonista, infatti, è un ragazzo che stipa nella sua valigia di cartone le emozioni di questa terra fantastica che è la Sila.

Con un sapiente montaggio, il filmmaker lucano ha saputo focalizzare bene il tema di questa seconda tappa, ponendo il rapporto uomo-natura in primo piano, tanto da convincere la giuria, che con un verdetto unanime, ha decretato il suo video il più accattivante e si è aggiudicato il primo premio di mille euro, messo in palio dall’Associazione di Promozione Turistica “ABC della Puglia”.

La premiazione è avvenuta nell’Auditorium del Liceo Telesio di Cosenza, gremito di giovani, dove sono stati proiettati anche gli altri cortometraggi in concorso.

In particolare i filmaker, Andrea Belcastro, Francesco Cristiano, Maria Francesca Marozzo e Fabrizio Nucci, sono stati molto apprezzati e accolti dagli applausi del pubblico e delle istituzioni presenti, fra cui l’Onorevole Enzo Lavarra, Coordinatore Federparchi Puglia.

“Una bella visibilità, ha commentato Sonia Ferrari, Commissario Straordinario del Parco Nazionale della Sila, che emerge in una chiave originale e ricca di emozioni. Un modo di fare cultura che dà spazio ai giovani. Siamo orgogliosi di aver rappresentato la seconda tappa nella nostra Calabria e di certo ci saranno altre iniziative per continuare nella promozione di un Parco che trasuda di storie e di emozioni, perché la Sila è un posto unico dove è impossibile andarsene senza essersi portati via le sue emozioni”.

I video finalisti sono visibili sul sito dell’Associazione di Promozione Turistica “ABC della Puglia”:

http://abcdellapuglia.com